Il 9 maggio Venezia celebra la Festa dell’Europa con l’evento Altri confini

Un evento per diffondere la nanotecnologia attraverso l’arte contemporaneaLunedì 9 maggio si svolgerà la Festa dell’Europa. Altri Confini al Padiglione Antares del Vega Parco Scientifico di Venezia, a Marghera. L’evento, che sarà ad ingresso libero, sarà composto da happening artistici e il convegno intitolato Arte contemporanea e Nanotecnologia.

L’obiettivo dell’evento è quello di diffondere la scienza, in particolare la nanotecnologia, attraverso l’arte contemporanea e momenti artistici come ad esempio installazioni, danza e musica.
Previsti nel corso della giornata gli interventi di Sandro Simionato, vicesindaco della città di Venezia, e Luigi Rossi Luciani, il presidente di Vega e Venetonanotech. La data dell’evento è stata scelta in corrispondenza della Festa dell’Europa, giornata in cui si organizzano a livello internazionale varie manifestazioni da parte delle Istituzioni europee e degli Stati Membri.

Dalle ore 17 si potrà accedere agli spazi del VEGA e sarà quindi possibile vedere l’installazione video/audio interattiva di Francesco Sambo intitolata VISUALS (dove atomi, molecoli e suoni si incontrano e si scontrano al passaggio del mouse), e le sue opere SIGITALS, ESPANSIONI E SELFPORTRAIT; i grandi palloni con diametro di 2 m. gonfiati ad aria compressa di colore bianco (elettroni) e un solo pallone di colore rosso (il nucleo) che compongono Come un Nano dell’artista svedese Gaetano della Femmina che ricrea l’interazione tra uomo e particelle atomiche.
Alle ore 17.45 si terrà l’apertura ufficiale della manifestazione sulle note dell’Inno Europeo accompagnato da una performance di danza moderna eseguita dalla compagnia Progetto Danza Padova.
Dopo le presentazioni e i discorsi ufficiali verrà spazio a Federico Neresini, docente di Sociologia presso l’Università di Padova, che parlerà di come la società cambia in parallelo con i progressi scientifici, e al racconto di Smart Collective che esporrà l’esperienza NAN°arte con il Politecnico di Torino e la nuova frontiera della BI°music.
Anna Manoukian, artista greca, sarà la protagonista della performance It’s not you it’s me (ore 19.15) che unisce il concetto di nanotecnologia con le emozioni. Alle 19.30 spazio alla performance di danza moderna a cura di Elisa Cortivo, Progetto Danza e CASOdanza seguita dal djset del duo italo-tedesco CLIMA e il concerto di musica hip hop underground 8BIT di P o P_X.

Beatrice Pagan