Maurizio Zamparini a Newnotizie: “Rossi resta al 90%. Mourinho? Un attore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:38

Maurizio Zamparini a Newnotizie- La stagione del Palermo, i pezzi pregiati della squadra rosanero Hernandez e Pastore, il futuro di Delio Rossi, le dichiarazioni di Mourinho su Real-Barça di Champions League e il momento del calcio italiano in Europa. Questi sono i temi trattati nell’intervista che Newnotizie ha realizzato con Maurizio Zamparini, il vulcanico presidente del Palermo. Nella prima parte dell’intervista, Zamparini chiarisce la situazione dei suoi campioni e dell’allenatore, pur lasciando porte socchiuse ad aventuali cambiamenti: Presidente che voto da’ alla stagione del Palermo? E’ una stagione di transizione, comunque do’ un 7. Ci sono varie speculazioni di mercato su Hernandez e Pastore. Quale sarà il loro futuro? I giocatori resteranno a Palermo, però dipende anche dal mercato e da eventuali offerte vantaggiose che si presenteranno. Il nostro programma è che entrambi resteranno a Palermo“. Si parla di un valzer di panchine che coinvolgerà alcuni allenatori di Serie A. Delio Rossi resterà a Palermo? Rossi al 90% resterà con noi. Dipenderà dall’incontro che avremo alla fine del campionato: faremo un riassunto di ciò che è stato fatto, ascolteremo le sue idee, lui le mie e se ci troveremo d’accordo continueremo.

Mourinho e il calcio italiano in Europa- Non solo Palermo. Nell’intervista si è parlato anche dell’aspra polemica di Josè Mourinho nei confronti del Barcellona, a seguito dell’eliminazione del suo Real dalla Champions League e del momento del calcio italiano in Europa: Presidente cosa pensa della polemica attuata da Mourinho che ha insinuato presunti favori arbitrali nei confronti del Barcellona? Mourinho sa fare bene l’attore. Ha scaricato all’esterno le colpe di quella partita quando invece erano sue e della squadra. Il calcio italiano è uscito con le ossa rotte dalle competizioni europee. Da dove bisogna ripartire? Bisogna ripartire dalla liberalizzazione del mercato come nelle altre nazioni europee: in Francia, in Olanda, in Belgio, in Spagna… si possono importare i giocatori africani come se fossero comunitari, da noi no. La Spagna importa molti giocatori dal Sudamerica e dopo due anni li fa diventare comunitari. Per cui, tutte queste proibizioni tipiche italiane che hanno messo le nostre istituzioni, non hanno fatto altro che rompere i c… alle nostre squadre. Le nostre squadre costano molto di più e gli stipendi sono più alti perchè dobbiamo pescare solo sul mercato italiano o comunitario.

Intervista a cura di Antonio Pellegrino

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!