‘Questo video è davvero scioccante’: l’uccisione di Bin Laden diventa un virus su Facebook

“Questo video è davvero scioccante – il video e le foto dell’esecuzione di Bin Laden, guarda cosa fanno questi soldati ad Osama”: è questa la scritta che da un paio di giorni circola sulle bacheche degli utenti di Facebook e che in realtà nasconde un virus. Il link, in tutto identico a un vero e proprio collegamento a un video, appare sulle bacheche del principale social network come se fosse un post di uno dei nostri ‘amici’. Cliccando sul link il virus entra in azione, seleziona alcuni contatti e pubblica in automatico sulle loro bacheche questo finto collegamento, dando il via alla ‘catena di sant’Antonio‘.

Come funziona? Il falso link, diffuso originalmente in inglese, recita: “Osama Bin Laden è stato ucciso oggi. Abbiamo le foto. Clicca su questo link per vederle“. In realtà non si tratta di un video, né di foto, ma di un ‘malware’ che ruba i dati del nostro pc. Per aggirare le difese di Facebook contro questo tipo di attacchi, il programma invita a copiare e incollare l’indirizzo dove si trovano i contenuti multimediali sull’uccisione di Bin Laden, chiedendoci di “avere pazienza un minuto o due mentre il sistema fa il controllo antivirus”. In realtà, questo è il tempo che il “malware” impiega per infiltrarsi nel computer del navigatore.

Il tam tam degli internauti. Non è la prima volta che i criminali informatici approfittano di un evento epocale per diffondere ‘malware’ in grado di rubare dati personali agli internauti che, spinti dalla curiosità, cascano nella trappola. Ma gli stessi navigatori stanno già correndo ai ripari, diffondendo con altrettanta rapidità un ‘tam tam’ sul web che invita a non cliccare sul falso video.

R. E.