Christopher Cassano, prima uscita con la mamma

Christopher Cassano – Venti giorni fa l’attaccante del Milan, Antonio Cassano e la pallanuotista del Nervi, Carolina Marcialis hanno dato il benvenuto al piccolo Christopher. Tutto pronto per la prima passeggiata in macchina per il neonato, insieme alla sua mamma. Infatti, Carolina lo ha portato giù da Milano, fino a Genova. È arrivato in riva al mare alle 18,13: seggiolino agganciato al sedile del passeggero della Smart, e un nonno pieno d’amore ad attenderli in via Gianelli. Il piccolissimo Christopher ha elegantemente sfoggiato una tutina di Superman, e un copricapo delizioso.

Prime foto – Antonio non è partito con il resto della famiglia, perché impegnato con la sua squadra in trasferta. Raggiungerà tutti i familiari a Genova, solo dopo la fine del match. Molta curiosità per vedere le prime immagini del piccolo. E finalmente sono arrivate: nei giorni scorsi il settimanale ‘Chi’, diretto da Alfonso Signorini, ha pubblicato le fotografie della neo-mamma Carolina mentre esce dall’ospedale insieme al suo primogenito. Tutina da baby tigrotto e braccia della mamma riparavano Christopher dalla fresca aria milanese. Il calciatore è davvero contento della nascita del figlio. Ha dichiarato: “E’ stata un’emozione fortissima. Non la smettevo più di fare foto tanto ero eccitato”, inoltre aggiunge, “Non mi è capitata prima una cosa del genere e solo ora posso dire con certezza ciò che significa”.

Entusiasmo – L’entusiasmo è tanto in casa Cassano, genitori e nonni sono proprio in un periodo idilliaco. Si vede che quest’anno è fortunato per il barese, che oltre a ricevere una gioia così grande, in campo lavorativo è approdato in una delle tre grandi del calcio, la parte milanese rossonera, il Milan, e con esso sta per conquistare lo scudetto in serie A. Vero rammarico per Antonio, la Champions League, nella quale il club non è riuscito a qualificarsi ai quarti di finale. Diciamo comunque, che se anche questo importante obbiettivo è sfumato, tirando le somme, che per Fantantonio sia stato un anno più che positivo.

Tiziana Di Cicco