Emma Watson e Suri Cruise: la moda non è un affare da donne

Suri Cruise Emma Watson: qualche numero? Suri ha cinque anni, è la figlia di Tom Cruise e Katie Homes, ex ninfetta con il ruolo più noioso nella storia dei serial made in U.S.A. ovvero la bacchettona Joey Potter, si è piazzata al 21esimo posto nella classifica stilata da Glamour che ha incoronato le donne meglio vestite del mondo in virtù di un guardaroba il cui valore si attesta intorno ai due milioni di dollari. Dolce e Gabbana, Ferragamo, scarpe Jimmi Choo, cappottini Marc Jacobs e altri capi ed accessori fashion luxury. Insomma la piccola principessa cool si è evitata l’afflizione che ha funestato l’infanzia di noi, comuni mortali, che avevamo sempre un fratello o una cugina più grande che ci rifilava, per la gioia del parentado tutto, i suoi abiti.

Lo scandalo: molti hanno ritenuto immorale questa incoronazione codificandola come la celebrazione di un’infanzia completamente fuori luogo; ribatte inferocita mamma Katie “Mi dice sinceramente quello che pensa, ha un grande occhio per gli abbinamenti” diciamo che con tutti gli argomenti che l’attrice poteva cercare in propria difesa questo non è risultato esattamente il più illuminante, una replica di Suri, forse, sarebbe stata più esaustiva. C’è anche chi, d’altro canto, pensa che non ci sia nulla di male nel vestire e truccare una bambina di 5 anni come un’adulta e, se avesse disponibilità economiche, farebbe lo stesso. Suri dispone infatti di una cifra settimanale atta a soddisfare le sue esigenze glamour.

Emma Watson, com’è noto, troneggia al primo posto come la diva meglio vestita in assoluto; forse è bene ricordare che la legge, o meglio lo scandalo, dovrebbero valere per tutti se ci si vuole scandalizzare con la giusta coerenza. L’attrice, oggi ventunenne, è cresciuta letteralmente sotto i riflettori essendo una delle protagoniste della saga di Harry Potter: durante le riprese del primo film la ragazzina aveva dieci anni e da allora, sotto i riflettori, c’è rimasta.
Frattanto Victoria Beckham tenta di riprendersi dal trauma di non essere nemmeno in odore di medaglia di bronzo; i suoi sacrifici non sono stati ripagati.

Valeria Panzeri