Velocità di connessione a Internet: l’Italia viaggia in bici, altri in Ferrari

Una performance nella velocità di connessione a Internet tra le peggiori d’Europa (la seconda più bassa, pari alla Grecia e superiore soltanto alla Spagna). Anni luce inferiore a quella di diversi Paesi del mondo, in modo particolare a quella della Corea del Sud che naviga ad un ritmo (13,7 Mb al secondo in media) quattro volte il nostro (appena 3,4). E’ quanto scaturito da uno studio di Akamai, piattaforma che fornisce la distribuzione di contenuti via internet, relativo al quarto trimestre del 2010.

Classifica capovolta. Il Bel Paese si piazza, al contrario, in ottima posizione nella, meno invidiabile, graduatoria legata agli attacchi informatici. L’Italia occupa, infatti, la settima posizione nel mondo con il 3,6% del totale, dopo Russia, Taiwan, Brasile, Cina, Usa ed Egitto. Le indagini svolte da Akamai, si legge in una nota, sono il prodotto delle ricerche di dati che vengono raccolti da una piattaforma che distribuisce fino al 30% del traffico globale online ed è costituita da 84mila server distribuiti in 72 Paesi e in circa 1.000 delle reti che compongono Internet.

Mauro Sedda