Atterraggio sbagliato, pilota recupera all’ultimo (video)

Atterraggio sbagliato. Il mezzo in questione è un velivolo militare russo, impiegato principalmente sulle portaerei, il Sukhoi SU-33, versione navale dell’SU27. Il pilota sta compiendo un “cobra landing” (letteralmente: “atterraggio del cobra”) che sostanzialmente consiste nell’impennare l’aereo, puntando il muso dritto verso l’alto per qualche istante per poi riabbassarlo e toccare terra col carrello. Un atterraggio verticale, ma molto più spettacolare. Sulla portaerei  russa Admiral Kuznetsov lo stanno già aspettando e il “navala flanker” in pochi secondi arriva, è già a  qualche centimetro dalla pista con il posteriore, ma qualcosa va storto. Forse è troppo veloce, fatto sta che il pilota decide di non atterrare e con un’incredibile manovra “stalla” per qualche istante il velivolo a nemmeno un metro dal suolo. Ripreso il controllo lo “libera” e riprende quota. Nel video, tutta la bravura del militare russo, che con totale freddezza cambia istintivamente il suo “piano di volo” evitando così una possibile tragedia.

A.S.