Camorra, in manette Mallardo ‘o sfregiato: il boss di Giugliano era in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:11

Operazione anti camorra stamane a nel napoletano. A finire nel mirino della Guardia di Finanza è stata una cellula del clan Mallardo, attivo perlopiù nella città campana di Giugliano. Le operazioni delle forze dell’ordine si sono estese tra Roma e Napoli e hanno portato all’arresto di sette persone e al sequestro di beni immobili per un totale di seicento milioni di euro. A essere congelate sono state anche tantissime società controllate dal clan tra Campania e Lazio. Aziende che fungevano da lavatrici per ripulire il denaro proveniente da traffici illeciti. Gli interessi del gruppo spaziavano dalla produzione e commercializzazione del caffè, alla gestione dei centri scommesse fino al commercio all’ingrosso di bibite e dei prodotti parafarmaceutici.

Per Mallardo latitanza flash – A finire dietro le sbarre è stato anche Feliciano Mallardo, 50 anni, a capo dell’omonimo clan. L’uomo conosciuto negli ambienti malavitosi con il soprannome di ‘o sfregiato‘ da qualche mese aveva fatto perdere le proprie tracce, rendendosi latitante. Una mimetizzazione quella di Mallardo per così dire fatta in casa: il camorrista, stando a quanto è risultato dalle indagini, era comunque rimasto nella propria abitazione di via San Vito, a Giugliano, in un quartiere edificato da pochi anni e situato nei pressi del centro della cittadina. Il boss era divenuto un fantasma grazie a un sofisticato sistema di vedette che facevano sì che all’uomo arrivassero per tempo gli avvertimenti circa la presenza delle forze dell’ordine nelle immediate vicinanze.
Tuttavia Mallardo ha potuto poco quando oggi la zona è stata completamente circondata e sorvegliata dai poliziotti che, nonostante un tentativo di fuga da parte del ricercato, sono riusciti a trarlo in arresto senza dover ricorrere alle armi.
Per ‘o sfregiato vigeva già un mandato d’arresto per il reato di associazione a delinquere di tipo mafioso, motivo per cui Mallardo aveva pensato di far perdere le proprie tracce.

S. O.