Il Festival del Cinema di Cannes si apre domani senza Carla Bruni

 Carla Bruni assente- Con Robert de Niro presidente della giuria si apre domani la 64esima edizione del Festival del cinema di Cannes. Uma Thurman e Jude Law tra i giurati sono stati chiamati a emettere il verdetto entro il 22 maggio.
Cannes si apre domani con 54 film in proiezione ufficiale, di cui 20 in concorso per la Palma d’oro, e apre i battenti con la proiezione di “Midnight in Paris” (fuori concorso), l’ultima pellicola di Woody Allen, in cui è presente Carla Bruni Sarkozy. La Prémiere Dame  ha fatto sapere che non sarà presente all’evento  in un’intervista : ”Mi dispiace ma non potrò’ esserci per ragioni personali e anche purtroppo per motivi professionali. Mi dispiace molto, non solo perché avrei voluto essere insieme all’equipe di attori e al fianco di Woody Allen, anche se il mio ruolo e’ stato piccolo, ma anche perché penso che il Festival di Cannes e’ una manifestazione molto importante”. Non sappiamo se il motivo sia una possibile gravidanza ma la moglie di Sarkozy ha preferito non rispondere a riguardo.  Fuori concorso anche “La conquista“, il documentario sul presidente Nicolas Sarkozy, di  Patrick Rotman.
 

L’Italia a Cannes- Due gli italiani candidati per la Palma d’oro: Nanni Moretti con “Habemus Papam” e Paolo Sorrentino con “This must be the place“.

Film e big-In concorso anche Pedro Almodovar con “La Piel Que Habito” (The Skin I Live In),  Lars Von Trier con “Melancholia” ,  Aki Kaurismaki con “Le Havre” ,  Terence Malick regista di  “The Tree of Life” con  Brad Pitt e Sean Penn (quest’ultimo recita anche nel film di Sorrentino).  Il 20 maggio sarà presentato  l’ultimo film dell’iraniano Jafar Panahi, e il 13 maggio nella sezione “Un Certain Regard” il film di un altro iraniano, Mohammad Rasoulof. Tanti i big annunciati sulla Croisette: Brad Pitt e Angelina Jolie, Johnny Depp, Sean Penn, Charlotte Gainsbourg e Charlotte Rampling, Penelope Cruz e Catherine Deneuve . E domani per la prima volta sarà assegnata in apertura una Palma d’oro alla carriera: il premio andrà al regista italiano Bernardo Bertolucci. Cannes proietterà in omaggio al passato “Viaggio nella luna” (1902) di Georges Melies, in una versione, e versioni restaurate dei film più importanti di Stanley Kubrick e Roberto Rossellini.

Clelia Moscariello