Esce nei cinema “Beastly”, rivisitazione de “La bella e la bestia”

Beastly, cinema – Esce l’11 maggio nei cinema italiani “Beastly“, la pellicola rivisitazione del classico “La bella e la bestia”. Una favola moderna con l’intento didascalico di non giudicare il prossimo secondo le apparenze. Tratto da un romanzo per adolescenti di Alex Flinn, il film è uscito negli Stati Uniti due mesi fa e ha riscosso un enorme successo. Ora sta per uscire anche in Italia: riuscirà questa rivisitazione in salsa liceale ad eguagliare il successo americano?

Una storia già vista – L’intento è quello di insegnare a non giudicare le persone soltanto attraverso le apparenze ma di approfondirne la conoscenza. Una volontà già vista, specie nel classico Disney “La bella e la bestia“. Ciò che la pellicola in questione si propone di fare in più è attualizzarla e portarla a una realtà più vicina agli adolescenti. Kyle è un ragazzo bello e impossibile, molto ambito nell’ambiente scolastico in cui si muove, ma dall’animo cattivo. Si prende gioco di una sua compagna di classe poco attraente, Kendra, la quale per vendicarsi, essendo una strega, lo trasforma in un essere bestiale. L’incantesimo si romperà solo nel caso in cui Kyle riuscirà a fare innamorare di sè una ragazza entro un anno.

Le parole del regista – Daniel Barnz, il regista, si è avvalso della presenza nel cast di Alex Pettyfer, MaryKate Olsen e Vanessa Hudgens. La storia non è originalissima e il target a cui si rivolge è quello di un pubblico di adolescenti: “al liceo tutti si sentono in qualche modo perseguitati. Hanno sempre la sensazione di essere diversi e di non sentirsi inseriti. Fondamentalmente queste differenze ti rendono più forte, ti rendono una persona migliore“.

Rosario Amico