Lettera di minacce a Nicola Porro, vicedirettore de “Il Giornale”

Lettera di minacce a Nicola Porro. Una lettera anonima di natura minatoria e con insulti non ripetibili è giunta ieri nella redazione de “Il Giornale”. Bersaglio della missiva è stato Nicola Porro, noto giornalista e vicedirettore della testata. Nel testo, scritto su un foglio bianco al pc, ora acquisito dalla Digos, anche le frasi: “morirai tra mille dolori e una pallottola in testa” e “farai una brutta fine molto presto”. Il giornalista è stato raggiunto dall’agenzia Ansa, ma non ha voluto commentare l’accaduto. La lettera porterebbe il timbro postale di Venezia e risalirebbe a 7 aprile scorso. La busta, giunta nella segreteria del quotidiano, sarebbe stata aperta da un addetto verso le 20.30 di ieri sera. Il giornalista, oltre ad essere vicedirettore del quotidiano che fa capo a Vittorio Feltri e Alessandro Sallusti, è anche un volto televisivo abbastanza conosciuto. Non è raro infatti che venga ospitato da Michele Santoro nella sua popolare trasmissione Annozero.

A.S.