Blu: le sigarette “social”

Blu: le sigarette “social”. Al bar, dal giornalaio, al market, tutti parlano di Facebook e dei social network. Semplici pagine internet che collegano tantissime persone di tutto il mondo. Un potente mezzo di comunicazione che ha affascinato anche il mondo delle sigarette. L’idea è venuta a Blu Cigs, azienda statunitense specializzata nella produzione di sigarette elettroniche, prodotti che contengono e rilasciano solo vapore acqueo. Sigarette prive di nicotina, quindi, e di tutti gli altri elementi che concorrono a rendere le bionde pericolose per la salute dell’uomo.

Come funzionano? Le sigarette elettroniche Blu sono dotate di speciali sensori che avvertono della presenza di altre persone “come il fumatore” nel raggio di 50 metri. L’avviso arriva attraverso una leggera vibrazione del pacchetto, abbinata ad una luce blu che si accende. L’utente può inoltre impostare il “pacchetto intelligente” affinché scambi informazioni personali attraverso la sincronizzazione con i principali social network e, presto, con le applicazioni per smartphone. L’e-sigaretta si trasforma in un modo per conoscere nuovi potenziali amici e passare una possibile serata solitaria in un’allegra serata. Il primo piano però ci sono gli effetti negativi praticamente assenti della sigarette elettronica sulla salute del fumatore. Emettendo soltanto semplice vapore acqueo, l’e sigaretta non è vietata nei locali pubblici e in questo modo molte persone potranno togliersi il vizio di fumare.

Daniela Ciranni