Droghe sintetiche: è boom

Boom di droghe sintetiche. Secondo i numeri dell’Osservatorio europeo sulle droghe e le tossicodipendente, sono 41 le nuove «designer drugs», le sostanze sintetiche che hanno gli stessi effetti delle droghe illegali ma non sono proibite dalla legge. Nel 2010 in Europa sono state trovate ben 41 sostanze, numero record mai registrato in precedenza e 16 di queste sono state segnalate nel solo Regno Unito, come riporta la Bbc online. Nel 2009, le sostanze per lo sballo legale rinvenute erano state 24 e 13 nel 2008.

Sostanze prodotte in laboratorio dannose per gli uomini. L’elenco delle sostanze, tutte prodotte in laboratorio, comprende i cannabinoidi sintetici, catinoni sintetici e i derivati sintetici di farmaci noti. I loro nomi sono MDAI, iso-ethcathinone, 4-MBC e DMAA. Altre 15 sostanze sono derivati del mefedrone, il più noto dei catinoni sintentici e altre due derivano dalla ketamina. Esiste, poi, un problema ulteriore e non meno grave derivante dall’uso di queste sostanze che portano allo sballo come la cocaina: <<Nessuna è stata adeguatamente testata per vedere se ha effetti tossici sugli esseri umani – ha sottolineato John Ramsey della St Georges University di Londra -. Se saranno la causa di problemi di salute a lungo termine, come il cancro o malformazioni alla nascita, non saremmo in grado di riconoscerli>>. Anche il direttore di Europol Rob Wainwright ha parlato del grande problema delle droghe in Europa. L’emergere delle droghe sintetiche è, infatti, una delle principali caratteristiche del problema droga oggi in Europa. Molti, troppi giovani ormai assumono le droghe sintetiche per divertirsi la sera con gli amici senza però pensare alle conseguenze.

Daniela Ciranni