Prima di comprare un auto gli utenti si informano sul web

L’evoluzione del commercio. Prima si compravano soltanto i biglietti per i concerti, poi jeans, abiti, borse, profumi, telefonini e adesso pure pranzi e cene. La rivoluzione degli acquisti su internet sta prendendo sempre più piede anche per il mercato dell’auto, al punto di prevedere in un futuro nemmeno tanto lontano la possibilità di avere l’auto nuova recapitata dal concessionario direttamente sotto casa, come gli altri beni di consumo. E’ stato questo l’argomento principale all’Automotive Dealer Day ed è stato confermato che la gente preferisce informarsi sulle automobili prima sul web e dopo nelle concessionarie. Dalla ricerca emerge anche che la stampa ha perso il primato come fonte d’informazione sulle automobili.

Automobile e social network: il futuro. <<Lo scorso anno – ha detto Roberto Brenner, Industry Leader di Google per la divisione Auto – l’automotive in Italia ha fatto registrare una performance notevole sul web, con una media di 7 milioni di utenti unici mensili, circa il 40% in più rispetto a due anni fa. Nei primi 3 mesi di quest’anno il dato cresce ancora (+23%) e supera gli 8 milioni di utenti, mentre si registra un autentico boom delle queries inoltrate da telefoni di terza generazione, con un +93% solo nell’ultimo anno>>. Secondo le stime di Autoscout24 presentate al Dealer Day, infatti, lo scorso anno i dealer hanno venduto con l’ausilio di internet oltre 1 milione di auto: un dato importante, che equivale al 35% del totale delle auto usate vendute in Italia. Leonardo Buzzavo (Università Ca’ Foscari Venezia), ha le idee chiare sul connubio automobile e social network. Infatti, è fondamentale utilizzare i social network, mezzi più usati nel nostro secolo, per far conoscere meglio il prodotto stando al passo con i tempi senza però far perdere di credibilità il concessionario. Durante l’Automotive Dealer Day è stato consegnato il primo Internet Sales Award 2011 al concessionario che sui 392 che si sono candidati, ha dimostrato di utilizzare meglio Internet: il vincitore è Mercedes-Benz Trivellato.

Daniela Ciranni