Usa, Bernanke: In arrivo nuove regole per società

Nuove regole nei prossimi mesi per le società finanziarie il cui fallimento potrebbe mettere a rischio l’intero sistema. E’ la nuova proposta della banca centrale degli Stati Uniti d’America, ufficializzata dallo stesso presidente della Fed, Ben Bernanke. “Presenteremo un pacchetto di regole quest’estate – ha annunciato nella testimonianza preparata per l’audizione alla commissione bancaria del Senato di oggi -. Il nostro obiettivo – ha proseguito Bernanke – è quello di avere norme integrate che riducano significativamente le probabilità di fallimento delle società finanziarie più grandi e complesse e minimizzare le perdite del sistema finanziario e dell’economia se queste fallissero”.

A livello internazionale. Da questo punto di vista, secondo l’economista statunitense, “molto resta da fare per rafforzare il sistema finanziario. Fra i compiti più importanti che attendono il Comitato di Basilea e il Financial Stability Board c’è quello di determinare come rafforzare i meccanismi di risoluzione per minimizzare gli avversi effetti sistemici del fallimento delle banche più grandi e complesse”. Regole più severe, dunque, e livelli prudenziali più stringenti per i grandi gruppi finanziari. “Lavoriamo con le controparti internazionali – ha concluso il presidente della Fed – e restiamo impegnati a far sì che gli standard siano il più coerenti possibili per assicurare che le società multinazionali siano adeguatamente sorvegliate”.

Mauro Sedda