Milan, Galliani si scusa pubblicamente con Leo e l’Inter: “Gattuso ha sbagliato”

Milan, scuse Galliani – Alla fine la tregua tanto attesa tra le due grandi squadre di Milano è stata firmata. Ieri Adriano Galliani ha chiesto pubblicamente scusa all’Inter e a Leonardo per gli offensivi cori che Gennaro Gattuso aveva cantato sabato scorso dopo la conquista dello scudetto numero 18. Le scuse dell’Ad del Milan sono arrivate nel corso di una serata speciale organizzata dalla Panini, nella quale sono stati festeggiati i 50 anni di attività dell’impresa modenese nel mondo delle figurine dei calciatori, e dove sono stati anche premiati i campioni di ieri e di oggi, votati dai tanti collezionisti nel corso di uno speciale sondaggio organizzato dalla stessa Panini.

“Ho fatto uno ‘shampoo’ a Rino” – Le scuse di Adriano Galliani sono arrivate pubblicamente e subito dopo aver incontrato il presidente dell’Inter Massimo Moratti, con il quale l’Ad del Milan è amico da tanto tempo. “Chiedo scusa all’Inter, al presidente Moratti come società e a Leonardo, a cui voglio bene, come amico” ha dichiarato Galliani ad alcuni giornalisti di Sky presenti all’evento Panini. Galliani che ha poi aggiunto “Gattuso sa cosa gli ho detto io. Gli ho fatto uno ‘shampoo’, ma non amo raccontare le cose che faccio agli altri. Comunque ho già detto che Gattuso ha sbagliato, e quindi finiamola con questa storia, perché sta diventando abbastanza stucchevole“.

“Sabato pomeriggio festeggeremo lo scudetto” – Successivamente Galliani ha parlato della festa scudetto che attende il Milan nella giornata di sabato, ed anche dei rinnovi dei tanti contratti in scadenza. Sui festeggiamenti il massimo dirigente rossonero è stato chiaro “Al 95% faremo un giro per le strade di Milano prima della partita con il Cagliari, perché verso la mezzanotte sono previsti temporali e pioggia fittissima“. Sui rinnovi dei contratti in scadenza Galliani è stato categorico “C’è già un calendario fissato. Non pretendo che tutti siano d’accordo, ma io ho pensato che per il bene del Milan fosse importante stare concentrati su questo scudetto, che volevamo intensissimamente a partire dal luglio“.

Simone Lo Iacono