Prova costume: italiani a caccia di diete fai-da-te sul web

La prova bikini è alle porte. L’estate si avvicina e anche la famigerata “prova costume” per milioni di italiani. E’ forte il desiderio di apparire magri e in forma, per questo sono tantissime le persone che in queste ultime settimane cercano sul web la dieta più conveniente e veloce. Però bisogna stare attenti: su internet infatti si possono trovare tantissi piani alimentari per perdere peso in 7 giorni, o ridurre il giro vita, avere pancia piatta in una settimana, o eliminare la cellulite. Ma solo il medico può prescrivere una dieta. Dopo aver cercato rimedi fai-da-te su internet o dagli amici, il 30% degli italiani che si vogliono mettere ‘a stecchetto’ getta la spugna e chiede aiuto al dietista. Saltando, però, i medici di famiglia e gli specialisti. E’ uno degli argomenti discussi al Congresso nazionale dietisti Andid (Associazione Italiana Dietisti), in corso a Milano.

Seguire una dieta equilibrata e duratura, ecco i consigli. ”Una parte di pazienti che arrivano alle cure adeguate anche dopo o attraverso internet – spiega la presidente dell’Andid, Giovanna Cecchetto – ha mantenuto una motivazione e una speranza nella cura. Ma decisamente maggiore è la percentuale di coloro che hanno disturbi del peso e cercano ‘la soluzione magica’. Atteggiamento che li fa diventare facili prede di trappole con finalità di lucro”. Purtroppo il concetto tradizionale di dieta, quale stile alimentare sano, corretto e costante, è stato sostituito dal concetto di “mettersi a dieta”, intendendo un programma dietetico da seguire per un periodo limitato di tempo e da interrompere una volta raggiunto il peso desiderato. La prova costume si supera in modo molto semplice: movimento e dieta bilanciata. E’ questa sostanzialmente la ricetta dell’Andid, che consiglia una dieta equilibrata, moderatamente ipocalorica e una volta consolidata la forma fisica invita a perseguire una corretta educazione all’alimentazione attraverso l’aiuto di dietisti esperti’. La dieta, spiegano i dietisti, non si fa digiunando, ma equilibrando le assunzioni di carboidrati, di grassi e di zuccheri. E’ importante mangiare più pesce e verdure e soprattutto non saltare gli spuntini che devono essere fatti, magari con un bel frutto. Per perdere peso in modo efficace e duraturo bisogna dimagrire lentamente. Quindi da bocciare tutte le diete che propongono di perder peso velocemente: si rischia in questo modo di recuperare tutti i chili persi a distanza di pochissimo tempo.

Evitare le diete fai-da-te. Non bisogna dimenticare che sovrappeso, obesità, diabete, dislipidemie (colesterolo,trigliceridi elevati), malattie endocrine (tiroide in particolare,surrenali e renali,neurologiche,psichiatriche ( bulimie in particolare) sono tutte patologie con gravissime conseguenze che richiedono una attenta e spesso difficile diagnosi e richiedono una multiterapia specifica. Quattro italiani su 10 sono in sovrappeso o addirittura obesi e la situazione appare più critica per gli uomini rispetto alle donne. ”Occorre dunque diffidare – conclude Cecchetto – di soluzioni mirabolanti che si trovano su Internet, da persone che non hanno qualifiche professionali adeguate per proporre un regime dietetico; e bisogna fare attenzione a che la dieta comprenda tutti i nutrienti. Soprattutto bisogna accertarsi che le diete non mirino a risultati rapidi ed eclatanti, ma a risultati duraturi e ad educare alla buona e sana alimentazione”.

Adriana Ruggeri