Funerali Melania, domani a Somma Vesuviana l’ultimo saluto

Si svolgeranno domani lunedì 16 maggio i funerali di Carmela Rea, da tutti conosciuta semplicemente come Melania. La funzione avrà luogo nella chiesa di Santa Maria del Pozzo a Somma Vesuviana, comune in provincia di Napoli che diede i natali alla donna trovata morta a Ripe di Civitella, il 20 aprile scorso.
Sono passate quasi quattro settimane dal giorno in cui una telefonata anonima avvertì i carabinieri che sulla Montagna dei Fiori, precisamente all’altezza del Bosco delle Casermette, vi era il cadavere di una ragazza. L’arrivo delle forze dell’ordine sul posto constatò che si trattava proprio della giovane mamma che era scomparsa due giorni prima da Colle San Marco, località in provincia di Ascoli Piceno.

Due autopsie – In questi venticinque giorni di indagini i passi avanti nella soluzione del caso non sono stati molti: al momento, infatti, nel registro degli indagati non compare nessun nome, nonostante nei giorni scorsi l’interesse degli investigatori si sia concentrato sulla figura di Salvatore Parolisi, caporalmaggiore dell’esercito e marito della vittima.
Fu proprio lui a dare l’allarme per la scomparsa della moglie: nel primo pomeriggio del 18 aprile – stando alla deposizione dell’uomo – Melania si allontanò dal punto in cui si trovava insieme a Parolisi e alla piccola figlia Vittoria. La donna decise di recarsi in una toilette pulita, a dispetto di quelle presenti sul Pianoro di Colle San Marco, ma finì per sparire nel nulla.
In queste quattro settimane, l’equipe di medici legali coordinata dal dottor Adriano Tagliabracci ha sottoposto il cadavere della vittima a ben due autopsie. La seconda, svolta nei giorni scorsi, non ha portato gli esiti sperati: l’intento degli inquirenti era quello di capire con esattezza quanto tempo fosse trascorso tra il momento della morte e quello in cui l’assassino, probabilmente con l’intento di depistare le indagini, ritornò sul luogo del delitto per infierire con ulteriori coltellate sul cadavere di Melania.
Ma domani l’attenzione di tutti, almeno per qualche ora, si sposterà a Somma Vesuviana dove in molti vorranno dare l’ultimo saluto a una giovane mamma uccisa apparentemente senza un perché.

S. O.