Pagelle Parma-Juventus: Giovinco illuminante, Martinez opaco

Pagelle Parma-Juventus – Il Parma si impone sulla Juventus per 1-0 ed ottiene la quarta vittoria su sei gare con in panchina Franco Colomba. Al Tardini ci pensa ancora una volta Sebastian Giovinco, ex con il dente avvelenato: dopo aver firmato due gol nell’1-4 dell’andata, il fantasista di scuola bianconera decide la gara con un gran gol a metà ripresa. Per la squadra di Del Neri, alla decima sconfitta in campionato, l’accesso alle prossime competizioni europee è una chimera: Calciopoli a parte, era dalla stagione ’90-’91, quella con Maifredi in panchina, che i bianconeri non restavano fuori dalle coppe.

Pagelle ParmaGiovinco 7: Parte al rallentatore, quasi imbarazzato di fronte alla sua ex squadra. Con il passare dei minuti, però, prende per mano i suoi con la sua rapidità e la sua visione di gioco, oltre alla qualità nei calci piazzati. Nel ruolo di seconda punta è sgravato da compiti difensivi ed ha grande libertà di movimento: la sfrutta per mettere in imbarazzo la retroguardia bianconera e firmare un gol d’autore. Morrone 7, Dzemaili 7, Mirante 6,5, Paletta 6,5, Gobbi 6,5, Valiani 6,5, Modesto 6,5, Zaccardo 6, Lucarelli 6, Candreva 6, Bojinov 5: Unico vero corpo estraneo della squadra emiliana. Il 4-4-2 di Colomba riesce a tenere uniti i reparti e dare un gioco armonioso alla squadra: il bulgaro dovrebbe essere il terminale offensivo dei ducali, ma finisce per eclissarsi quasi subito dalla manovra e si vede pochissimo. Colomba (All.) 6,5.

Pagelle JuventusBuffon 6,5: Punzecchiato da John Elkann in settimana, il numero uno bianconero sfodera una grande prestazione sopratutto nel primo tempo, quando per due volte deve superarsi per salvare la propria porta: prima ha un riflesso felino su deviazione ravvicinato di Bojinov, poi è bravo ad ipnotizzare Giovinco che si era trovato a tu per tu con lui. Nella ripresa è poco impegnato, sul gol subìto non ha colpe. Barzagli 6,5, Chiellini 6, Felipe Melo 6, Toni 6, Motta 5,5, Grosso 5,5, Pepe 5,5, Matri 5,5, Del Piero 5,5, Giandonato 5, Traoré 5, Martinez 5: Ennesima prova deludente per il giocatore uruguaiano. Sarà per i troppi infortuni patiti durante l’anno, sarà perché la posizione da esterno non gli si addice, sarà perché non si è ambientato a Torino, fatto sta che il giocatore ammirato a Catania durante questa stagione non si è mai visto. Del Neri (All.) 5.

Pier Francesco Caracciolo