Serie A, Catania-Roma 2-1: Decide Gomez. Giallorossi fuori dalla Champions

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:34

Catania-Roma 2-1. L’ultima gara in casa della Serie A 2010/2011 finisce in gloria per il Catania. Gli etnei hanno battuto la Roma per 2 a 1, grazie alle reti di Bergessio (78′) e di Gomez (95′), arrivate dopo l’iniziale vantaggio giallorosso siglato da Loria (13′). La squadra di Simeone suggella così un buon campionato e la quinta salvezza consecutiva in A con un successo, che regala al Catania il record di punti conquistati nella massima serie. Per la Roma di Montella il ko al Massimino è stato invece fatale, perchè ha spento ogni sua residua speranza d’approdare alla prossima Champions. Montella che ha dato la colpa del ko contro il Catania ai tanti infortuni che si sono abbattuti sui suoi giocatori. Simeone invece ha ringraziato i suoi tifosi ed i ragazzi scesi in campo, e non ha dimenticato i vecchi amici biancocelesti, dedicando anche a loro la vittoria sulla Roma.

Loria sblocca il match – Nel forno del Massimino Juan è andato subito ko, ed è stato sostituito da Loria. Loria che al 13′ ha portato in vantaggio i giallorossi, grazie all’incornata vincente su assist di Totti. Ci si aspettava una gara dominata dalla Roma, ed invece si è visto un Catania che ha attaccato tenacemente, per trovare la vittoria. Inizialmente ci avevano provato Bergessio e Maxi Lopez, ma le loro conclusioni si erano infrante sul palo e su Doni. Intorno alla mezzora anche Ledesma ha cercato il gol dell’1 a 1, ma ha dovuto vedersela con Doni e con un legno (la traversa). A fine primo tempo è poi toccato a Terlizzi ed a Potenza, ma la fortuna è sembrata non benevola con i rossazzurri. La Roma avrebbe potuto chiudere il match con Borriello, ma al 32’ l’attaccante napoletano ha sparato su Andujar la palla del possibile 2 a 0.

Rimonta etnea nella ripresa – Nella seconda frazione la Roma è sparita dal terreno di gioco, anche se ad inizio ripresa Montella aveva messo dentro Vucinic per Borriello, per dare più brio e vivacità alla manovra giallorossa. E’ cresciuto invece il Catania, che ha dato spazio a Lodi e Ricchiuti, sfiorando il gol del pari al 70′ ed al 77′. Pari che è arrivato un minuto dopo con Bergessio, che è stato bravissimo a deviare in rete un’insidiosa punizione battuta da Lodi. La Roma si è così risvegliata, ed ha cercato il gol del nuovo vantaggio con Taddei e Doni, salito in attacco su una punizione battuta dai giallorossi nel finale. Al 95′ c’è stato però il gol vittoria di Gomez, che ha mandato in estasi tutti i tifosi catanesi presenti sugli spalti, e che ha chiuso ogni porta alle residue speranze della Roma di approdare alla prossima Champions League.

Simone Lo Iacono