Volley, finale Scudetto: Trento campione d’Italia, Cuneo ko

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:47

Volley, finale scudettoTrento è campione d’Italia di volley. L’Itas Diatec conquista il secondo tricolore della sua storia annichilendo Cuneo nel “V-day”. I trentini hanno portato a casa il successo per 3-0, senza mai dare la sensazione di poter essere battuti dalla compagine piemontese apparsa svuotata e intimorita. Per Trento è il terzo successo stagionale dopo la Champions League ed il Mondiale per Club. Un’annata che è un trionfo, con la ciliegina dello scudetto che mancava nella bacheca Itas Diatec dal 2008. Cuneo, invece, è apparsa una squadra completamente diversa da quella che ha vinto Coppa Italia e Supercoppa Italiana. E Trento ne ha approfittato alla grande.

Inizio choc Il primo set è un assolo trentino: Cuneo si ritrova sotto 5-1 ed appare in nettissima confusione. Il time-out richiesto da coach Giuliani non schiarisce le idee e Sala infierisce con la battuta, mentre Raphael gestisce bene gli attacchi di Trento. Il punteggio segna 19-9 e si capisce che la lotta sarà altrove: l’Itas chiude 25-13 il primo parziale.
Parvenza di partita nel secondo set: Cuneo si ricorda di essere in campo e va avanti 6-2. Trento non ci sta e sul 16-16 scappa via, fino a chiudere sul 25-22.

Festa TrentoIl terzo set  è purissima formalità: Trento lo conquista con il punteggio di 25-9. Per Cuneo è un ko senza mezze misure. Mentre sugli spalti, settore trentino, inizia la festa per il secondo scudetto della storia. Giusta chiusura di un campionato dove Trento ha perso solo 3 partite e ne ha vinto 32 tra regular season e playoff. I numeri raramente mentono. E stavolta la verità è Trento è campione d’Italia.