F1, Sutil rischia il posto causa denuncia penale

F1, Sutil nei guai – Una annata davvero negativa per il pilota tedesco Adrian Sutil. Sia per quanto riguarda i risultati in pista con il debuttante Paul di Resta costantemente davanti a lui, sia per quanto riguarda la sfera privata. In particolare un diverbio con scontro fisico tra Sutil Eric Lux, braccio destro di Gerard Lopez all’interno della Genii Capital, la società che detiene il 75% delle quote della Lotus Renault. I due si trovavano in una discoteca di Shanghai dove veniva festeggiato il successo di Hamilton, quando ad un certo punto Lux è uscito dal locale sanguinante dal collo causa una ferita provocatogli dal pilota della Force India, forse usando un pezzo di vetro. Un brutto episodio che ora rischia di influire anche sulla sua carriera personale.

Denuncia penale – Tramite un comunicato, Adrian ha confermato l’accaduto ma negando di aver ferito Lux intenzionalmente. Un incidente creatosi per colpa della confusione e dei nervi troppo tesi, fatto sta che oltre alla richiesta di danni presentata poco dopo (sono serviti venti punti di sutura per chiudere il taglio) ora è arrivata anche la denuncia penale per lesioni fisiche gravi, con tanto di lettera scritta dai legali della vittima: “In vista dei recenti avvenimenti verificatisi a Shanghai il 17 aprile, il signor Eric Lux ha deciso di presentare una denuncia penale contro Mister Adrian Sutil per aggressione fisica e gravi lesioni personali. Appena la denuncia sarà registrata, la FIA e la Force India ne riceveranno una notifica”

Futuro a rischio – Un episodio insolito ma che apre scenari non certo positivi. La squadra indiana infatti potrebbe appiedare il pilota tedesco causa danni di immagine già dalla prossima gara e la FIA, se il procedimento continuerà sino al tribunale, revocargli anche la superlicenza causa comportamento scorretto (l’anno scorso Hamilton venne richiamato dalla Federazione per guida pericolosa nelle strade di Melbourne). Non resta che aspettare l’evolversi della situazione, sperando che tutto si risolva nel modo migliore possibile visto che lil fatto rimane comunque grave. Di certo il Gp di Spagna, previsto per la fine di questa settimana, si preannuncia uno dei più duri nella sua intera carriera.

Riccardo Cangini