“Plastik”. Ancora tanta chirurgia estetica. Il caso della bambina nata con due teste

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:37

Plastik, Chirurgia estetica, tutti i vantaggi Nella puntata del 16 maggio di “Plastik Ultrabellezza”,  Elena Santarelli,  dalla sua casa evocativa di Barbie ci mostra interventi di chirurgia correttiva su bambini ed adulti, che mirano a migliorare aspetto fisico ed anche la cognizione psicologica dei pazienti. Tuttavia  il programma televisivo ci spiega con l’aiuto dei medici che intervengono anche i motivi ed i vantaggi del ricorrere alla chirurgia plastica correttiva, sottolineando che la chirurgia plastica è altresì un ottimo rimedio per patologie gravi e malformazioni .

L’intervento, prima e dopo– Così iniziamo  un viaggio nel mondo della chirurgia plastica. La trasmissione indaga sui motivi dell’intervento di chirurgia estetica, facendo vedere l’operazione vera e propria e poi il risultato finale. Si confronta quindi il prima ed il dopo. Si è spaziato in “Plastik” dal caso di una bambina nata con due teste e sottoposta ad un intervento per separarsi dal suo gemello parassita nato senza arti per poi passare ad interventi più leggeri. Silvia è una ragazza che ha un seno tuberoso che le crea disagi, ricorre alla chirurgia estetica per fare liposuzione e seno e ne rimane soddisfatta, altrettanto anche una donna sui 40 che ricorre ad un intervento di lifting agli occhi per vedersi più giovane e bella. Poi il caso di un uomo con un seno da donna, anche quest’ultimo grazie al bisturi riesce ad eliminare il problema. 

Casi limite e Sharon Stone– Ancora assistiamo a  tre casi di persone che vogliono a tutti costi assomigliare ai loro miti con l’aiuto del bisturi (Penelope Cruz, Brigitte Bardot, Elvis Presley) e il caso di un uomo che si è tatuato tutto il corpo per diventare simile ad una lucertola. Per quanto riguarda le star abbiamo il caso di Sharon Stone che si è “rifatta” senza esagerare e infine in America quello di una donna che  si è fasciata la parte interna dell’addome senza tuttavia riuscire a dimagrire a causa di una dieta sbilanciata. Un insuccesso anche per una giovane madre che si era sottoposta ad un trattamento viso ma ha poi avuto problemi post-operatori di infezione al viso. 

 Clelia Moscariello