Prima colazione, è necessaria per i bambini

Colazione importante per i bambini. La colazione è un pasto necessario, soprattutto per i bambini. Per iniziare al meglio la giornata, ma anche per una corretta alimentazione: l’attenzione del Congresso nazionale dei dietisti dell’Andid, che si è tenuto a Milano dal 12 al 14 maggio, si è concentrata sull’alimentazione infantile, in particolare sulla necessità per i più piccoli di ingerire una colazione nutriente appena svegli. Secondo i dati raccolti dai ricercatori e presentati, il 9% dei bambini salta completamente il pasto di prima mattina e il 30% non lo fa correttamente.  Il 68%, invece, assume troppe calorie a metà mattinata, tra merendine, che contengono conservanti e grassi, o panini farciti, un po’ troppo pesanti e difficili da digerire. Il tutto con rischi di patologie come l’obesità, le malattie cardiovascolari e il diabete.

La colazione aumenta l’attenzione dei più piccoli. Oltre ai favorevoli effetti sul metabolismo, sulla regolazione della fame-sazietà, sulla riduzione del rischio di patologie come l’obesità, le malattie cardiovascolari e il diabete, una prima colazione adeguata sembra essere anche associata ad un miglioramento delle capacità di memorizzazione e del livello di attenzione, necessari soprattutto per i più piccoli che devono permettere al loro cervello di apprendere il più possibile durante le ore scolastiche. I risultati della ricerca coordinato da Claudio Maffeis, pediatra dell’Università di Verona presentata nei giorni scorsi indicano che il miglioramento della performance cognitiva è significativamente correlato all’aumento dell’ossidazione dei carboidrati conseguente all’assunzione pasto. Assumere un’adeguata quota di carboidrati, garantisce nella fase post-prandiale un’ottimale utilizzazione del glucosio necessaria a mantenere elevati livelli di performance cognitiva.

Latte, yogurt e carboidrati. Il digiuno mattutino è sconsigliabile, altera i meccanismi biochimici dell’organismo e predispone ad una sovrabbondante alimentazione alla tavola del pranzo.Le linee guida italiane per una corretta alimentazione suggeriscono di assumere a colazione circa il 15-20% delle calorie giornaliere. Latte o yogurt da accompagnamento a carboidrati come pane e fette biscottate, questo è il consiglio del dott. Claudio Maffeis, per un primo pasto equilibrato e sano. Senza contare che tutti questi grassi sono improduttivi per l’organismo e rallentano l’apprendimento. Un frutto sarà sufficiente, invece della merndina piena di grassi e conservanti o del panino ripieno di affettato, che rallenta l’apprendimento.

Adriana Ruggeri