Carfagna a favore della legge sull’omofobia: Il Pdl ha perso un’occasione

Il ministro per le Pari opportunità, la tanto discussa Mara Carfagna, non usa mezzi termini per lanciare un’accusa contro il proprio partito colpevole, a suo dire, di aver votato in commissione Giustizia al Senato contro il testo di legge sull’omofobia proposto oggi dall’esponente del Pd, Paola Concia. Quest’ultima, omosessuale dichiarata, è stata di recente vittima di un pesante attacco da parte di un cittadino romano che avendola vista in compagnia della sua partner, aveva gridato: “Lesbiche di m… ai forni vi dovevano mandare“. L’episodio accaduto alla deputata del Partito Democratico è stato ieri ricordato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia.
Il ministro Carfagna, proprio nei giorni in cui si discute su come reagirà la maggioranza di governo alla débacle delle elezioni amministrative, ha dichiarato che in aula voterà a favore della proposta di legge, in autonomia anche se questo dovesse significare andare contro l’opinione del Popolo della Libertà.

Legge di stampo europeo – Il ministro delle Pari opportunità, spesso oggetto delle ironie di chi – senza tuttavia avere prove certe tra le mani – pensa che il suo ruolo nel Governo non sia stato ottenuto soltanto per meritocrazia, ha oggi mandato un messaggio chiaro ai piani alti del Pdl: votare contro la proposta di leggere sull’omofobia è stato un errore di cui lei non vuole rendersi partecipe e che dunque la porterà a votare in contrasto con quanto uscito dalla commissione Giustizia del Senato.
Colei che da molti è considerata il ministro più avvenente dell’intero continente ha dichiarato: “Il Popolo della libertà, col voto di oggi in Commissione, ha perso un’occasione. Il testo, infatti, non prevedeva il reato di omofobia, ma introduceva aggravanti per i reati commessi a scopo discriminatorio; una norma di stampo europeo. Voterò a favore del provvedimento non appena arriverà in aula”.
Per la cronaca, il testo dell’onorevole Concia ha ricevuto il voto contrario da parte di esponenti del Pdl, della Lega, dei Responsabili e dell‘Udc.

Simone Olivelli