Bin Laden, video postumo: Rivoluzione islamica in tutto il mondo musulmano

Video postumo di bin Laden. Al Qaeda ha diffuso l’ultimo video di Osama bin Laden, in cui il leader dell’organizzazione terroristica islamica saluta le rivolte in Tunisia e in Egitto e invita i musulmani a trarre vantaggio da questa “rara opportunità storica” per ribellarsi e cacciare altri “tiranni”. Al Qaeda ha detto che bin Laden, ucciso il 2 maggio in un raid Usa in Pakistan, aveva registrato un messaggio una settimana prima della sua morte. L’audio era allegato a un video che dura 12 minuti e 37 secondi ed è stato diffuso dal sito As-Sahab prima di essere replicato su alcuni siti islamisti su Internet, stando a quanto precisato dal centro Usa di sorveglianza dei siti islamici (Site).

Il messaggio. Nel filmato bin Laden raccomanda ai musulmani di dare vita a un Comitato con il compito di dare consigli e decidere quando far arrivare la rivoluzione in tutto il mondo islamico. “Qualsiasi ritardo potrebbe determinare la perdita di questa opportunità, mentre iniziarla prima del tempo aumenterebbe il numero delle vittime – dice il terrorista che era a capo di Al Qaeda – penso che i venti del cambiamento soffieranno su tutto il mondo musulmano con il permesso di Allah“. Nel messaggio, una voce in tutto identica a quella di bin Laden dice che “il sole della rivoluzione si è innalzato dal Maghreb. Penso che il vento del cambiamento soffierà sull’intero mondo musulmano, con il permesso di Allah”.

L’appello. “Nazione musulmana – afferma il terrorista saudita – seguiamo insieme queste importanti vicende storiche e partecipo alla vostra gioia. Mi complimento per la vostra vittoria e prego che Allah sia misericordioso con i martiri e curi le vostre ferite e liberi i detenuti“. Secondo bin Laden, “gli ebrei temono ora che le promesse saranno mantenute e vedono cadere i tiranni. La paura e il timore vengono spazzati via dalla voglia di cambiamento e dalla voglia di libertà dei tunisini che sono stati seguiti dagli egiziani portando questa ventata da Tunisi a piazza Tahrir dove è in corso una rivoluzione decisiva per tutto l’Egitto”. Il leader di al-Qaeda teme però che lo spirito di queste rivoluzioni si possa perdere. “Figli miei della nazione islamica – prosegue – davanti a voi ora si presenta una strada difficile ma anche un’occasione storica e unica per far rinascere la nazione islamica dallo stato di asservimento in cui versa a causa dei suoi governanti e delle leggi in vigore e del cappello occidentale che la copre. Sarebbe un grande peccato perdere questa occasione che stavamo aspettando da decenni. Distruggete gli idoli e portate la giustizia e la fede“. Infine, il re del terrorismo internazionale ucciso in Pakistan chiede di proseguire nelle rivoluzioni arabe trasformandole in rivolte per l’applicazione della sharia e la creazione di uno stato islamico. “Nazione islamica – conclude bin Laden – ho visto nei decenni passati molte rivoluzioni, la via per salvare questa rivoluzione oggi da qualsiasi deviazione e tirannia è quella di proseguire con una vera rivoluzione che abbia basi islamiche“.

R. E.