Carote, ottime contro il cancro e per vivere di più

Le carote allungano la vita. Le carote sono un vero toccasana per la salute, con benefici contro il rischio di cancro e malattie cardiovascolari. Le sostanze concentrate in questo ortaggio (betacarotene, vitamina B, C, PP D, E, sali minerali e zuccheri semplici) contribuirebbero ad allungare la vita e non solo, come si pensa, a favorire una buona abbronzatura e a far bene alla vista. Lo rileva uno studio portato a termine dal Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta (Usa), secondo cui l’alfa-carotene, contenuto nelle carote, zucche ed in tutti gli ortaggi di colore giallo-arancio e nei vegetali color verde scuro, come broccoli, spinaci e piselli, ad esempio, protegge dal rischio di morte per malattie cardiovascolari e cancro.

Lo studio statunitense. La ricerca, guidata da Chaoyang Li e pubblicata su Archives of Internal Medicine, ha monitorato e sottoposto a prelievi di sangue, per un periodo che va dai 12 ai 18 anni, oltre 15 mila persone adulte statunitensi giungendo a conclusioni riguardanti i “carotenoidi” piuttosto interessanti. L’analisi dei dati, dopo aver preso in considerazione anche altri possibili fattori, come l’età e lo stile di vita, ha mostrato che le persone che possedevano i maggiori livelli d’alfa-carotene nel sangue, risultavano essere maggiormente protetti dal rischio di morte per cancro (rischio ridotto del 39%) e malattie cardiovascolari. Infatti, rispetto ai partecipanti con concentrazioni sieriche di alfa carotene tra 0 e 1 µg/dL, quelli con livelli sierici superiori avevano un minore rischio di morte per tutte le cause ed in particolare per quelle cardiovascolari e legate al cancro.

Alfa carotene più benefico contro i tumori. L’alfa carotene è infatti un potente antiossidante in grado di combattere l’azione dei radicali liberi riducendo lo stress ossidativo delle cellule. Sono molti gli studi che imputano ai radicali liberi un qualche ruolo nell’insorgenza di alcune malattie croniche. Il beta carotene invece, oltre al risultare meno efficace nell’inibire la crescita di alcune cellule tumorali, non protegge dai raggi solari. Il carotenoide non raggiunge infatti l’epidermide – quella esposta ai raggi UV – fermandosi nel derma, quindi più in profondità. La ricerca conferma quindi l’importanza di una corretta alimentazione con frutta e verdura nella dieta quotidiana e di quanti benefici possa apportare alla sua salute.

Adriana Ruggeri