Festival di Cannes, i 10 film imperdibili

 

I 10 film da vedereE’ partita l’11 maggio la 64esima edizione del Festival del cinema di Cannes. Quest’anno molti sono i film attesi e meravigliosi. Questa è la classifica dei film più particolari: il più atteso è sicuramente ‘Tree of life’, di Terence Malick. 138 minuti per raccontare universi infiniti, padri, figli e famiglie. Nel cast spiccano Brad Pitt che ha assunto il ruolo di un severo padre degli anni ’50, e Sean Penn, che interpreta uno dei figli di Brad, in età adulta. Il più scandaloso è ‘L’Apollonide’, ambientato in un bordello parigino nei primi anni del ‘900, e racconta la storia di un gruppo di ragazze relegate in una casa chiusa senza contatti con l’esterno. Il più torbido è ‘Sleeping Beauty’, rivisitazione moderna del film ‘La bella addormentata’: una studentessa prostituta si concede, durante il sonno, ai giochi erotici dei suoi clienti, e al suo risveglio non ricorda più nulla.

Il più visionario è ‘Melancholia’, dato che narra la storia di una giovane sposa, Kirsten Dust, che nel giorno del suo matrimonio viene sorpresa dalla caduta, sulla terra, di un meteorite proveniente dal pianeta Malinconia. Il più romantico è ‘Midnight in Paris’ di Woody Allen: una coppia di fidanzati in crisi ritrovano la serenità e l’armonia passeggiando per le strade della capitale francese. Cast stellare composto da Owen Wilson, Adrien Brody e la partecipazione straordinaria della futura mamma Carla Bruni. Il più difficile è ‘The Beaver’ di Jodie Foster, con Mel Gibson, che interpreta il ruolo di un uomo, che riesce a evitare gli attacchi di panico andando in giro con un peluche a forma di castoro.

Il più avventuroso è il quarto episodio della saga ‘Pirati dei Caraibi’, con la coppia Johnny Deep e Penelope Cruz. Un grande ritorno, invece, è quello di Pedro Almodovar, con il suo nuovo film ‘Le Piel Que Habito’. Gli ultimi, ma non per importanza, i film italiani. Già nelle sale cinematografiche ‘Habemus Papam’ di Nanni Moretti, mentre è trapelato pochissimo su ‘This Must Be The Place’ di Sorrentino, dove la garanzia è data dall’interpretazione di Sean Penn, che si è calato nei panni di una rock star in declino.

Tiziana Di Cicco