Probabili formazioni Udinese-Milan: Sanchez c’è, addio Pirlo

Probabili formazioni Udinese-Milan.

Sarà sicuramente decisiva la sfida che si terrà domenica sera allo stadio “Friuli” di Udine. I padroni di casa infatti si giocano tutta la stagione in una sola partita: la possibilità di accedere alla Champions League, seppur passando dalla fase preliminare. Gli uomini di Guidolin possono tuttavia contare su due risultati su tre: nel caso in cui arrivassero a pari punti con la Lazio, a parità di scontri diretti, i friulani accederebbero all’Europa che conta grazie alla migliore differenza reti. Il Milan, dal canto suo, difficilmente si farà da parte. Il desiderio di Allegri è di concludere bene la stagione, evitando di incassare molti gol come all’andata. Dopo quel 4-4 a “San Siro”, i rossoneri nell’intero girone di ritorno hanno subito appena sette reti. Un motivo in più per non sottovalutare questa partita. Nei 37 precedenti tra le due squadre l’ha fatta da maggiore il segno X. Sono stati infatti 16 i pareggi, contro 12 vittorie del Milan e 9 successi dell’Udinese. I bookmaker tuttavia danno per certa la vittoria dei padroni di casa: il pari è quotato tre volte la posta in gioco, mentre una vittoria esterna oltre sei volte. Arbitro della gara sarà Paolo Tagliavento della sezione di Terni, coadiuvato dagli assistenti Cariolato e Copell e dal quarto uomo Peruzzo.

UDINESE – “Per molti di noi si tratta della partita più importante in carriera” ha affermato il vicecapitano Giampiero Pinzi. I bianconeri sono carici e decisi a centrare questo importante traguardo, impensabile a inizio stagione dopo un’annata in cui aveva sfiorato la retrocessione. Guidolin per l’occasione recupera Sanchez, il quale sarà affiancato a Di Natale per formare una coppia che ha fatto girare la testa a tutte le difese della massima serie. 40 reti in due è un ruolino da grande squadra: manca davvero poco per diventarlo, l’Europa che conta dista appena un punto. Nell’ultimo allenamento Isla ha accusato un problema alla caviglia, tuttavia dovrebbe far parte della rosa dei titolari. In caso di defezione, si scalda già Cuadrado. Recuperato anche Abdi, uscito anzitempo domenica scorsa al “Bentegodi”, il quale si accomoderà in panchina. (3-5-2): Handanovic; Benatia, Zapata, Domizzi; Isla, Inler, Pinzi, Asamoah, Armero; Di Natale, Sanchez. A disposizione: Belardi, Pasquale, Cuadrado, Ekstrand, Abdi, Denis, Corradi. Allenatore: Guidolin. Indisponibili: Basta, Coda. Squalificati: nessuno. Diffidati: Asamoah, Benatia, Cuadrado, Di Natale. Altri: Badu, Angella, Beleck, Battocchio, Vydra, Ferronetti.

MILAN – I rossoneri non hanno intenzione di uscire dal “Friuli” con le ossa rotte, perciò Allegri ha dichiarato che schiererà la migliore formazione possibile. Dovrà tuttavia rinunciare a Nesta e a Ibrahimovic, ancora fermo per problemi alla caviglia. In mezzo alla difesa, a fianco dell’insostituibile Thiago Silva, ci sarà perciò Yepes, al tredicesimo gettone in Serie A con la maglia del Milan. A centrocampo, il capitano Ambrosini, fresco di rinnovare contrattuale, sarà affiancato da Gattuso e da Pirlo. Per il metronomo bresciano sarà l’ultima partita con i colori rossoneri: un doloroso ma inevitabile addio dopo dieci anni di successi. Seedorf giocherà da trequartista, mentre l’attacco parlerà brasiliano: Pato e Robinho vogliono a tutti i costi aumentare il loro bottino di marcature. Ancora panchina per Cassano. (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Thiago Silva, Yepes, Zambrotta; Gattuso, Ambrosini, Pirlo; Seedorf; Pato, Robinho. A disposizione: Amelia, Bonera, Boateng, Van Bommel, Emanuelson, Cassano, Inzaghi. Allenatore: Allegri. Indisponibili: Jankulovski, Antonini, Ibrahimovic, Nesta. Squalificati: nessuno. Diffidati: Bonera, Gattuso, Nesta, Pirlo, Pato. Altri: Legrottaglie, Didac Vilà, Strasser, Merkel, Oddo, Roma, Sokratis.

Emanuele Ballacci