Stitichezza? Combattila con i kiwi!

Sono molte le donne e le ragazze che soffrono di stipsi e che hanno problemi legati al gonfiore addominale. Per risolvere la questione della stitichezza bisognerebbe, anzitutto, curare la propria alimentazione in funzione della problematica che ci affligge. Per migliorare la propria condizione bisogna bere tanta acqua, consumare grandi quantità di verdure e integrare la propria dieta con delle fibre. Anche l’attività fisica giova in questi casi, e, per alcune persone, è indispensabile l’assunzione di un caffè almeno dopo pranzo al fine di continuare ad essere regolari sotto questo punto di vista.

Esistono dei cibi che più di altri aiutano a combattere la stipsi? Assolutamente sì! Non è un luogo comune quello che dice che l’assunzione di uno o due kiwi al giorno aiuta ad andare al bagno regolarmente. Il kiwi è un frutto dalle preziose proprietà nutritive, che oltre ad essere d’aiuto nell’ambito della lotta alla stitichezza è anche un valido alleato se si soffre di carenza da vitamina C. Sono molte le donne che riscontrano dei notevoli miglioramenti semplicemente assumendo uno o due kiwi al giorno: se le cose stanno davvero così perché spendere soldi inutilmente in prodotti costosi e spesso nocivi se è possibile risolvere il proprio problema attraverso il ricorso ad un rimedio del tutto naturale?

Molte signore e signorine per “curare”la propria stipsi fanno un uso eccessivo di lassativi, digestivi o supposte: niente di più sbagliato! L’uso di prodotti medicinali andrebbe assolutamente limitato. Il nostro corpo, fin quando è possibile, va incentivato a svolgere le proprie funzioni in maniera efficiente attraverso l’alimentazione e l’attività fisica. La farmacia deve essere sempre e comunque un’ “ultima spiaggia” per tutti coloro che non riescono a risolvere naturalmente le piccole problematiche che l’organismo di ognuno di noi possiede. Dare una possibilità al kiwi in quanto rimedio contro la stipsi? Perché no?!

M.C.