F1, Spagna: Vettel vince piegando la resistenza di Hamilton. Tracollo Ferrari

F1, Gp Spagna – Sebastian Vettel riesce anche in Spagna a ripetere una prestazione di assoluto livello, conquistando una meritata vittoria. Sul tortuoso circuito del Montmelò la Red Bull ha fatto davvero la differenza, eppure non è mai stato un dominio scontato e certo. Il tedesco infatti ha dovuto prima conquistare la prima posizione superando il compagno Webber e un sorprendente Alonso, per poi difendersi dagli attacchi di Hamilton, l’unico pilota in grado di tenere il passo del campione del mondo. 66 giri tirati sino all’ultimo che rendono onore ad un pilota di assoluto talento e sempre pronto a cogliere il massimo risultato possibile.

Mclaren combattiva – Anche la Mclaren comunque può sorridere visto che è stata l’unica squadra circus a tenere il passo delle indemoniate monoposto blu. Oltre infatti al secondo posto di Lewis bisogna registrare l’ottimo terzo di Button, ottenuto con intelligenza ed un strategia particolare che li ha consentito non solo di cancellare una pessima partenza, ma anche di superare a metà gara il poleman Webber, quarto e meno incisivo rispetto al giovane compagno di squadra. Impressionante poi il distacco che queste due squadre hanno rifilato a tutti gli altri concorrenti, doppiandoli tutti sino alla quinta piazza, quella occupata dal ferrarista Fernando Alonso, vero gladiatore nonostante una vettura nettamente inferiore.

Crisi Ferrari – Lo spagnolo alla partenza si è reso protagonista di un’altro capolavoro, compiendo una partenza da vera antologia riuscendo ad uscire dalla prima curva davanti a tutti. Ben tre posizioni prese in pochi attimi e diciotto giri in testa, frutto però solo dell’abilità del pilota e non della macchina. Quando infatti si è dovuto cambiare le mescole morbide con quelle dure, la Ferrari è crollata vistosamente con tempi sul giro altissimi e difficoltà di guida. Fernando artiglia la quinta pizza con i denti, molto peggio Massa sempre in nona-decima posizione e alla fine addirittura ritirato causa rottura del cambio. Week-end disastroso, segnali di recupero nulli e sogni iridati praticamente finiti. Bellissimo recupero di Heidfeld ottavo partendo ultimo e i due piloti Sauber, ancora una volta a punti. A seguire la classifica finale:1)Sebastian Vettel 2)Lewis Hamilton 3)Jenson Button 4)Mark Webber 5)Fernando Alonso 6)Michael Schumacher 7)Nico Rosberg 8)Nick Heidfeld 9)Sergio Perez 10)Kamui Kobayashi 11)Vitaly Petrov 12)Paul di Resta 13)Sebastien Buemi 14) Adrian Sutil 15)Pastor Maldonado 16)Jaime Alguersuari 17)Rubens Barrichello 18)Jarno Trulli 19)Timo Glock 20)Jerome d’Ambrosio 21) Narain Karthikeyan 22)Felipe Massa

Riccardo Cangini