Pronostico Serie A 38^ Giornata, Brescia-Fiorentina

Se stilassimo una classifica di “inutilità”, Brescia-Fiorentina salirebbe sul podio. Le Rondinelle, nonostante un gioco discreto, sono scivolate in Serie B con un certo anticipo. La Fiorentina, che domenica non è andata oltre il pari con il Bologna, finirà comunque tra le prime 10 della classifica…magra consolazione per un club prestigioso come quello viola.
Scritto ciò, anche il nostro pronostico rischia di essere utile quanto un paio di sandali in Norvegia…in inverno.

Le ultime:   Iachini approfitterà dell’ultimo e ininfluente appuntamento stagionale per far esordire il centrocampista classe 94 Welbeck Nana. Diamanti torna dal 1′ dietro la coppia formata da Jonathas e Eder, quest’ultimo favorito su Caracciolo. Tra i viola out Gilardino, che non ha smaltito il fastidio muscolare rimediato contro il Bologna: spazio dunque a Babacar con Cerci e Mutu. Tra i pali ancora Frey.

Dichiarazioni:  CESENA – Beppe Iachini non può che analizzare l’ennesima sconfitta della stagione del Brescia, la più indolore: le Rondinelle non avevano nulla da chiedere al match contro il Cesena, comunque onorato per larghi tratti. “E’ stata un’annata sfortunata – dirà alla fine il tecnico bresciano -, spesso abbiamo ben figurato in campo per poi non ottenere i risultati che meritavamo”.

Insomma una conclusione quasi logica a suo dire, che era scritta dal destino. “Anche la partita di oggi è una fotografia attendibile del nostro campionato: loro segnano su un tiro deviato mentre noi, in un’occasione analoga, vediamo Santon che salva sulla linea. Con un po’ di fortuna in più potevamo essere ancora in corsa, per la qualità della nostra stagione il rammarico è davvero grande”.

Pronostico: X

Fonte: La repubblica

Riccardo Basile