Yara, il funerale si svolgerà la prossima settimana

Il funerale che non arrivava mai. Finalmente ci siamo. Forse. Il funerale della piccola Yara Gambirasio, scomparsa il 26 novembre scorso a Brembate Sopra e ritrovata morta il 26 febbraio a Chignolo d’Isola, potrebbe essere celebrato la prossima settimana. Si parla principalmente di due date: giovedì 26 – a sei mesi esatti dalla scomparsa – dovrebbe essere aperta la camera ardente all’interno della chiesa della casa di riposo del paese, mentre sabato 28 dovrebbe svolgersi la cerimonia funebre vera e propria. Quest’ultima dovrebbe esser celebrata all’interno del campo sportivo che si trova in via Locatelli, sempre a Brembate Sopra. In questi giorni Yara avrebbe compiuto 14 anni.

Conclusi tutti gli esami. Il funerale potrà aver luogo, probabilmente, perché tutti gli accertamenti necessari da effettuare sul corpo di Yara, eseguiti da un team di esperti guidati dall’anatomopatologa Cristina Cattaneo, sono stati portati a termine. Ciò nonostante, pare che non ci sia ancora alcun progresso per quanto riguarda l’ambito delle indagini: non ci sono nuove testimonianze e nessuna persona è al momento indagata. Un fallimento che non può non portare ripercussioni di vario genere. “E’ un fatto tragico che ha toccato profondamente tutti”, ha detto il questore Vincenzo Ricciardi in occasione della festa della polizia, “le nostre energie sono rivolte a trovare risposte ai tanti perché. Agli autori del crimine dico: non ci fermeremo. È una promessa che dobbiamo ai genitori di Yara, ai suoi fratelli e ai suoi nonni”.

Gianluca Bartalucci