Dimagrire? Sì, ma senza fare la fame

Di donne che, in attesa di poter provare il meraviglioso bikini che hanno acquistato per quest’estate, si barcamenano fra palestra ed estetista ve ne sono a iosa. Tutte donne a dieta? No, ovviamente, ma molte si. Il problema sta nel fatto che la maggior parte delle signorine che spera di poter sfoggiare un fisico statuario durante la prossima stagione, si sottopone a diete del tutto improvvisate che rischiano di non giovare affatto alla loro salute. Una dieta non è una cosa da prendere sotto gamba: sono molte le ragazze che si ammalano di tristezza pur di conquistare una forma fisica che sia consona ai dettami della società odierna, e ciò non è affatto sano.

Cosa bisogna mangiare per perdere qualche chilo senza perdere anche la propria salute? Niente pranzi a base di insalata scondita, pena il bruciare non solo la tanta odiata pancetta, ma anche la massa muscolare che deve essere solida se si ha voglia di dimagrire. Non bisogna affatto smettere di mangiare, bisogna semplicemente mettersi in testa di nutrirsi meno senza, però, trascurare nulla, nemmeno i dolci. Esattamente: una fettina di crostata può benissimo essere consumata a colazione, a patto che non venga seguita da tre cornetti inzuppati nel latte!

A pranzo un piatto di pasta condito con delle verdure è l’ideale: eventualmente quest’ultimo può essere sostituito con dei legumi o con dei latticini. La cena deve essere un pasto frugale, meglio se a base di proteine. Verdure? Quante ne volete! È importante, inoltre, abituarsi a fare uno spuntino a metà mattina ed uno a metà pomeriggio: un frutto o uno yogurt magro sono l’ideale per spezzare il digiuno e per mantenere attivo il proprio metabolismo. Che ci si ricordi, inoltre, che il primo alleato di una donna a dieta è il movimento: più ginnastica e meno insalatine tristi!

M.C.