Calciomercato Catania: De Canio si offre, Burdisso jr e Diakitè nel mirino

Calciomercato Catania – Potrebbe essere Luigi De Canio, 54 anni da Matera, il prossimo allenatore del Catania. E’ stato lo stesso tecnico lucano, che ha appena lasciato il Lecce dopo averlo portato alla salvezza, a proporsi come successore di Diego Simeone: “A Catania fanno ottimi investimenti, c’è un centro sportivo di grande spessore, sarebbe sicuramente una soluzione intrigante – ha detto ai microfoni di SkySport –. Per ora comunque non ho ricevuto offerte, potrei anche rimanere disoccupato. L’estero? Preferirei rimanere in Italia, ma se dovesse esserci un buon progetto ci penserei“. In attesa di decidere chi sarà il prossimo allenatore, Pietro Lo Monaco sta iniziando a sondare il mercato per creare un gruppo che sia in grado di centrare la settima salvezza consecutiva.

Alla ricerca di un difensore – Il primo obiettivo è un difensore centrale. L’amministratore delegato dei siciliani ha sondato il terreno per Guillermo Burdisso, fratello minore del più celebre Nicolas: il giocatore, in procinto di lasciare Roma (difficile che la società giallorossa lo riscatti dal Rosario Central), vorrebbe restare in Italia e sarebbe molto stuzzicato dall’idea di trasferirsi in Sicilia, dove troverebbe diversi connazionali. Lo Monaco ha poi parlato con la Lazio per Diakitè, ricevendo però una risposta negativa: per il momento Reja ha posto il veto sulla cessione del giovane francese, ma se ne riparlerà nei prossimi giorni. Con i biancocelesti è stata intavolata anche una trattativa per portare Maxi Lopez all’ombra del Cupolone in cambio di Kozak, ma Lotito non sembra intenzionato a privarsi del promettente attaccante ceco.

Bergessio dice addio alla Sicilia – Chi invece saluta Catania è Gonzalo Bergessio. L’attaccante argentino, arrivato in prestito dal Saint Etienne lo scorso gennaio, ha fatto ottime cose in maglia rossazzurra, realizzando 5 gol in 13 presenze. Il prezzo fissato per il suo riscatto, però, era di 4 milioni di euro: troppi per le casse della società siciliana. Bergessio potrebbe comunque rimanere in Italia: Roma e Napoli sembrano infatti molto interessate al giocatore, che non disdegnerebbe affatto l’ipotesi di restare nel nostro Paese. “Ho un contratto che mi lega al Saint Etienne – ha dichiarato l’argentino a SpaceFoot.com –, questa è l’unica cosa certa in questo momento. Certo, mi piacerebbe giocare in una squadra importante, ma dipende dalle offerte che arriveranno al Saint Etienne“.

Pier Francesco Caracciolo