SBK, U.S.A: Checa centra la pole. Biaggi settimo causa caduta

SBK, pole Miller – Neanche il freddo con tanto di intensa pioggia sono riusciti a fermare la furia agonistica di Carlos Checa, bravissimo a confermarsi il più forte su questo circuito e siglando una nuova pole position. Risultato notevole sia grazie ad un perfetto feeling con la propria Ducati sia ad una gestione perfetta della pressione in condizioni di pista tutt’altro che facili. L’asfalto infatti si presentava molto scivoloso e freddo, eppure lo spagnolo è sempre stato nelle posizioni di testa per tutte le sessioni, sino a siglare il miglior crono negli ultimi minuti disponibili. Jakub Smrz quindi si è visto battuto per appena 75 millesimi, accontentandosi della seconda posizione a sottolineare comunque la competitività della 1198 sul particolare circuito americano.

Melandri e Biaggi – Anche la Yamaha continua il suo periodo altamente positivo, piazzando Melandri ed Laverty in terza e quarta posizione. Entrambi si possono ritenere molto soddisfatti visto che non hanno mai corso su questo circuito, riuscendo comunque ad imparare i segreti durante le prove libere e massimizzare il risultato nonostante la pista non si sia più mantenuta in condizioni di asciutto. L’italiano poi ha tra le mani la ghiotta occasione di staccare in classifica il rivale Max Biaggi, solo settimo causa caduta per fortuna senza conseguenze. Il campione del mondo è rimasto tradito dal cambio della sua Aprilia proprio durante il momento più delicato dell’intera sessione ed in gara sarà costretto ad una difficile (ma non impossibile) rimonta.

Griglia di partenza – Buon quinto tempo per Troy Corser su BMW, in grado di precedere il più giovane compagno di squadra Leon Camier, undicesimo privo di un set-up che lo soddisfi a pieno. Indietro anche Michel Fabrizio con la Suzuki, addirittura quindicesimo e per la prima volta della stagione lontano dalla Top Ten. Discorso esattamente opposto per un’altro italiano, Ayrton Badovini, ottavo con la BMW satellite e bravissimo a tenersi dietro nome più blasonati come Haga e Rea (tredicesimo e mai in grado di puntare alla vetta). Ora non resta che affrontare le due gare che, come sempre, promettono spettacolo ed emozioni in puro stile SBK. A seguire la griglia di partenza:01)Carlos Checa 02)Jakub Smrz 03)Marco Melandri 04)Eugene Laverty 05)Sylvain Guintoli 06)Troy Corser 07)Max Biaggi 08)Ayrton Badovini 09)Noriyuki Haga 10)Tom Sykes 11)Leon Camier 12)Leon Haslam 13)Jonathan Rea 14)Ruben Xaus 15)Michel Fabrizio 16)Josh Waters 17)Joan Lascorz 18)James Toseland 19)Mark Aitchison 20)Maxime Berger 21)Roberto Rolfo

Riccardo Cangini