Calciomercato Genoa: Nocerino e Britos i nomi nuovi

Calciomercato Genoa – Come sempre, in periodo di calciomercato, il Genoa e il suo presidente Enrico Preziosi sono molto attivi e intenzionati a rinforzare una squadra che dopo un campionato di discreto livello, ma al di sotto delle aspettative dopo le due eccezionali stagioni precedenti, punta nuovamente ad essere protagonista e occupare posizioni di spicco. Sempre più insistenti le voci che danno vicini alla squadra rossoblu il centrocampista del Palermo Antonio Nocerino e il difensore uruguaiano del Bologna Miguel Ángel Britos, già corteggiato, durante la scorsa sessione autunnale di calciomercato, dal Napoli. Il ds genoano Stefano Capozucca ha già avviato la trattativa con il club felsineo, nel tentativo di portare alla svelta sotto la Lanterna un altro centrale di piede mancino come Kaladze ed il neoacquisto Acerbi. Il costo dell’operazione si aggira sugli 8 milioni di euro, ma non è da escludere che possano essere inserite contropartite tecniche.

Nocerino forse, Dzeimaili no – Il nuovo nome caldo per il centrocampo rossoblu è quello di Antonio Nocerino. Il ventiseienne centrocampista del Palermo e della nazionale italiana, protagonista, tra alti e bassi, di una buona stagione con la propria squadra di club, sarebbe un utile elemento che completerebbe un centrocampo di elevata qualità, ma al momento siamo nel campo delle ipotesi più che delle reali trattative in fase avanzata.  A Palermo l’ex giocatore della Juventus è cresciuto esponenzialmente nelle tre stagioni disputate con la squadra siciliana, riuscendo a staccarsi di dosso l’etichetta di nuovo Gattuso con cui aveva sfondato nei primi anni di carriera. Ora è uno dei centrocampisti italiani più completi, dotato di energia e forza fisica, ma anche di buon piede e discreta visone di gioco. Se l’accordo tra i club di Preziosi e Zamparini non dovesse arrivare, il Genoa potrebbe rinnovare la fiducia a Dejan Lazarevic, centrocampista sloveno in forza al Torino, ma di cui la società rossoblu detiene il cartellino, puntando al riscatto del giocatore. Sembra definitivamente tramontata, invece, la possibilità di vedere Dzemaili alla corte di Preziosi: il Napoli ha già trovato l’accordo con il Parma, che detiene metà del cartellino del calciatore. L’altra metà è del Torino che, vista la mancata promozione in Serie A, non dovrebbe avere grandi pretese economiche per il centrocampista svizzero.

Marco Valerio