Calciomercato Fiorentina: In attesa delle cessioni, arriva Jensen

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:25

Calciomercato Fiorentina – Eppur si muove! Lentamente, stancamente e in maniera non troppo convinta, ma qualcosa inizia a smuoversi anche nel mercato della Fiorentina. Tramite una nota, il club brasiliano del Figueirense ha comunicato che il giovane centrocampista Gustavo Jensen, di sedici anni, sosterrà a breve un provino con la squadra viola. Il ragazzo resterà aggregato alla Fiorentina fino al 15 giugno. Fino a domenica 5 giugno rimarrà con lui Bruno Costa coordinatore del settore giovanile del club brasiliano, poi a metà mese la Fiorentina deciderà se tesserare Jensen o se lasciarlo ripartire per il Sudamerica. “È un’operazione che rientra nella promozione del marchio del Figueirense in altri paesi del mondo e che mostra la qualità del nostro lavoro di formazione”, ha dichiarato in merito all’operazione Bruno Costa. Quella di Jensen è la prima operazione concreta del mercato viola, la cui fase di stallo sembrava inesorabilmente prolungarsi sia in entrata che in uscita.

Montolivo, Gilardino, Vargas: tutto fermo – Nelle ultime ore si è parlato dell’eventualità di vedere Alberto Gilardino con la maglia del Napoli e Juan Vargas con quella del Milan prima e ora, stando alle indiscrezioni, con quella della Juventus. Ma tutte queste trattative sono state smentite categoricamente dai procuratori dei calciatori. Al palo rimane anche la questione legata alla cessione di Montolivo, giocatore bollato dall’ex tecnico dell’Inter Bruno Bolchi, in un’intervista a Radio Toscana, come tra i più sopravvalutati della rosa viola, se non dell’intera serie A. “Credo che Montolivo ed il suo procuratore si aspettassero che le big del nostro campionato avrebbero fatto a cazzotti per prenderlo, ed invece mi sembra che stia avvenendo il contrario, e quindi adesso il ragazzo si trovi spiazzato. Da tanto tempo nella Fiorentina si parla lui come un fenomeno, ma non ha mai fatto il salto di qualità. Nella squadra viola tanti vengono etichettati come fenomeni, ma tale non può essere considerato neanche Mutu, che pure così è soprannominato, visto il suo rendimento soprattutto nelle ultime stagioni”, sono le parole di Bolchi.

Marco Valerio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!