Robbie Williams ricorre al testosterone per aumentare la libido

Robbie William usa testosterone Il quotidiano ‘Sun’ oggi ha rivelato che il cantante Robbie Williams fa uso di testosterone per aumentare la libido. Secondo quanto riportato dalla rivista made Uk, il cantante dei Take That, Robbie Williams ha dichiarato di ricorrere settimanalmente ad iniezioni di testosterone per aumentare il proprio desiderio. A quanto pare, un medico ha riferito al cantante di avere la libido paragonabile ad un uomo di cento anni, ed è per questo che il 37enne è subito corso ai ripari.

Il testosterone – Il testosterone è l’ormone maschile per eccellenza. E’ un ormone steroide del gruppo androgeno prodotto soprattutto dalle cellule di Leydig nei testicoli e, in minima parte, sintetizzato nella corteccia surrenale. È presente anche nella donna, ma come prodotto intermedio nella sintesi degli estrogeni. Contribuisce a garantire la fertilità, in quanto agisce sulla maturazione degli spermatozoi nei testicoli. Influenza qualità e quantità dello sperma prodotto, poiché agisce anche sulle vie seminali e sulla prostata, organi per la produzione di sperma. Il testosterone regola anche il desiderio, l’erezione e la soddisfazione sessuale: ha infatti la funzione sincronizzare il desiderio sessuale con l’atto sessuale vero e proprio. Secondo gli scienziati il livello di testosterone cala anno dopo anno.

La cura – Dopo aver parlato con il medico, Robbie Williams ha approfondito con analisi del sangue che hanno rivelato un livello basso, rispetto alla norma, di testosterone. Dopo gli accertamenti, il cantante si è recato ad Hollywood per farsi prescrivere l’ormone della crescita. Sono due anni che il componente dei Take That cura questo problema: “Le iniezioni mi hanno cambiato la vita. Ho iniziato a iniettarmi l’ormone due volte a settimana”, ha dichiarato il cantante, “Non sono mai stato così bene e ho deciso di continuare la cura per almeno un paio di anni”.

Tiziana Di Cicco