New York, pulsante ‘anti-stupro’ in hotel per ogni cameriera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:21

Un pulsante ‘anti-panico’ o ‘anti-stupro’ per ogni cameriera addetta alle pulizie. E’ questa l’ultima trovata del Pierre, uno dei più prestigiosi alberghi di Manhattan, che ha deciso di dotare tutte le cameriere di un pulsante ‘anti-stupro’, vale a dire un dispositivo che, una volta premuto, fa scattare l’allarme, impedendo così aggressioni e molestie.

Il caso Strauss-Kahn. Secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, la decisione è stata presa dopo che domenica era stato arrestato un uomo d’affari egiziano sospettato di aver molestato una cameriera e sull’onda del caso di Dominique Strauss-Kahn, l’ex numero uno del Fmi accusato di aver stuprato una cameriera del Sofitel il 14 maggio scorso. E proprio il Sofitel ha già annunciato che a breve copierà l’iniziativa del Pierre. Il sindacato locale di categoria, New York Hotel and Motel Trade Council, ha persino chiesto l’introduzione della misura nel contratto collettivo. Una proposta sostenuta da Rory Lancman, deputato dell’assemblea dello stato di New York.
Presto un disegno di legge. “Che tutti coloro che viaggiano a New York sappiano che quando alloggiano in una camera d’albergo, le persone che puliscono le stanze sono dotate di un pulsante che sono in grado di premere istantaneamente se (i viaggiatori) sono tanto stupidi da non rimanere al loro posto”, ha dichiarato al Wall Street Journal Peter Ward, presidente di un sindacato che raccoglie 30.000 lavoratori alberghieri di New York. Ward ha anche annunciato che la sua organizzazione sta lavorando all’elaborazione di un disegno di legge che renda obbligatorio l’uso del pulsante ‘anti-panico’ per tutto il personale alberghiero.

R. E.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!