Probabili formazioni Italia-Estonia: Prandelli sceglie la coppia Rossi-Cassano

Probabili formazioni Italia-Estonia – “E’ la partita più importante della stagione“. Cesare Prandelli carica i suoi alla vigilia della partita di questa sera contro l’Estonia (Stadio Braglia di Modena, ore 20.45, diretta su RaiUno). La qualificazione ai prossimi Europei sembra ormai ad un passo, ma il c.t. azzurro non vuole distrazioni: “I tre punti contro l’Estonia contano tantoha detto ieri in conferenza stampa -. Non so se saranno decisivi per il primo posto, ma se li faremo saranno comunque fondamentali“. La frase più bella Prandelli l’ha regalata a proposito del nuovo scandalo che sta colpendo il mondo del pallone: “La vita non è una scommessa, è un dono, e va vissuta per bene“. Un messaggio di speranza da un uomo per bene: “Io non mi sento tradito, perchè il mondo del calcio è fatto al 99,9% di entusiasmo e grandi valori. Una percentuale minima di stupidi non fa testo“.

Italia – Il commissario tecnico ha già svelato quella che sarà la formazione di stasera. Al di là di un dubbio in difesa (“Ranocchia è affaticato, vedremo come si sentirà domani (oggi, ndr). Se non ce la fa gioca Gamberini“), l’undici anti Estonia è già confezionato. “Abbiamo visto e riviste le partite dell’Estonia, quando affrontano squadre che non danno loro un riferimento in avanti vanno in difficoltà“: ecco perché davanti ci sarà la coppia Giuseppe Rossi-Cassano, appoggiata alle spalle da Aquilani. Questa la probabile formazione: 4-3-1-2: Buffon; Maggio, Ranocchia, Chiellini, Balzaretti; Montolivo, Pirlo, Marchisio; Aquilani; Cassano, Rossi. A disposizione: Sirigu, Cassani, Gamberini, Nocerino, Giovinco, Pazzini, Matri. All. Prandelli

Estonia – “Dopo aver battuto la Serbia vogliamo proseguire su questa strada, sappiamo che sarà una partita molto difficile per noi, l’Italia è sempre un avversario di grande livello“. Il c.t. estone Ruutli è pronto alla sfida di questa sera. L’Estonia, 2 vittorie ed un pareggio nelle sei gare disputate finora, ha bisogno di punti: “La mia squadra è molto motivata, anche perché giocare qui in Italia con un pubblico che sarà tutto per gli uomini di Prandelli sarà ancora più stimolante per i miei giocatori“. Questa la probabile formazione: 4-4-2: Pareiko, Jaager, Rahn, Piiroja, Krugov, Puri, Vunk, Klavan, Kink, Saag, Ahjupera. A disposizione: Londak, Barengkub, Tenisje, Stepanov, Zenjov, Mojnikov, Kams. All. Ruutli

Pier Francesco Caracciolo