Sandali da gladiatore: belli ma pericolosi

Sandali da gladiatore: belli ma pericolosi. Per quest’estate 2011 la moda ci propone sandali bassi. Ma sono comodi? Se portati ai piedi per molto tempo, i sandali da gladiatore, il modello intrecciato che sale dalla caviglia fino al polpaccio, possono causare dei danni ai piedi e ai polpacci. Lo studio, sostenuto dal presidente dell’Associazione italiana podologi Mauro Montesi, è opera di Lorraine Jones della Society of Chiropodists and Podiatrists, che sostiene che le calzature troppo basse possono causare lo stiramento del tendine di Achille e l’indolenzimento dei muscoli del polpaccio. Britannici e italiani, dunque, uniti non più contro i tacchi a spillo ma contro le scarpe basse.

Moda o salute? Il dottor Jones spiega che i sandali da gladiatore hanno una capacità di assorbimento d’urto pari a zero per piedi e gambe, e proprio per questo l’uso eccessivo può danneggiare la salute delle gambe. Non per questo però devono essere abbandonati, bisogna soltanto limitare l’uso di questo tipo di calzature estive che sembrano comode ma in realtà creano danni alla nostra salute. Il presidente Montesi in vista dell’estate dà alcuni consigli sulle calzature più adatte alla calda stagione. Si alle infradito perché il piede rimane libero da fasce e ornamenti, la suola non è troppo sottile e la pianta è larga come quella del piede. Se invece, è impossibile rinunciare ai tacchi, le scarpe con un tacco massimo di 4 centimetri sono perfette. Preferite le calzature in vero cuoio a quelle di plastica, perché questo materiale favorisce un’eccessiva sudorazione, dermatiti e bolle d’acqua. Anche con l’estate l’importante è stare comodi, se poi vogliamo un tocco glamour scegliamo delle infradito gioiello o dei sandali con poco tacco. Un buon compromesso per la nostra salute.

Daniela Ciranni