Auto, Germania: immatricolazioni +22% a maggio. Fiat +13,6%

Le immatricolazioni di automobili sono aumentate a maggio in Germania del 22%, toccando quota 304.500 unità.
È quanto emerge dalle tabelle diffuse ieri dall’ufficio federale della Kba, la Motorizzazione tedesca, dalle quali si evince che il mercato ha registrato un incremento delle immatricolazioni complessive del 22% il mese scorso e del 13,1%, raggiungendo 1.334.197 unità, nei primi cinque mesi dell’anno in corso.

I costruttori tedeschi. Per quanto riguarda i singoli costruttori le vendite di Bmw sono aumentate del 27%, quelle di Porsche del 44,5% e quelle di Volkswagen del 25%. In leggero calo le vendite di Mercedes-Benz rispetto al maggio del 2010. Dall’inizio dell’anno le immatricolazioni sono aumentate in Germania del 13% a 1,33 milioni di veicoli

Il gruppo Fiat. Il gruppo Fiat, finora sempre in controtendenza rispetto ai precedente dati di segno positivo europei e tedeschi, a maggio ha visto crescere le immatricolazioni dell’omonimo brand in Germania del 13,6%, arrivando a 9.934 unità per una quota di mercato del 3,3%, in calo rispetto al 3,5% rilevato a maggio 2010, e nei primi 5 mesi dell’anno del 4,8% a 36.562 unità, per una quota del 2,7%, mentre a gennaio-maggio 2010 questa risultava pari al 3%.
Per quanto riguarda gli altri brand del Lingotto, Alfa Romeo ha registrato lo scorso mese immatricolazioni in aumento del 113,3% a 1.030 unità per una quota dello 0,3%, in crescita rispetto allo 0,2% di maggio 2010, mentre nel cumulato annuo le immatricolazioni crescono dell’83,7% a 4.925 unità per un quota dello 0,4%, raddoppiata dunque rispetto al precedente 0,2%. Lancia ha invece subito un calo del 45,9% a 72 unità nel mese e del 26,4% a 483 unità da inizio anno.
Il gruppo Chrysler ha infine visto le immatricolazioni diminuire del 39,8% a 412 unità a maggio e del 24,7% a 2.091 a gennaio-maggio.

Marco Notari