Euro 2012, Italia-Estonia 3-0: Rossi, Cassano e Pazzini calano il tris

Italia-Estonia 3-0 – Gli Europei del 2012 sono sempre più vicini. Nella gara di qualificazione alla prossima competizione europea, l’Italia batte senza grandi affanni l’Estonia e si porta a quota 16 punti nel gruppo C, a +5 sulla Slovenia seconda (e gli azzurri hanno una gara in meno). La gara del Braglia si chiude con un netto 3-0 per gli azzurri, al termine di 90′ senza storia. Un  Rossi super porta in vantaggio la nostra Nazionale al 21′ con un bel diagonale. Poi, nel finale di primo tempo, arriva il raddoppio di Cassano in diagonale. A metà ripresa il gol del definitivo 3-0, firmato da Pazzini (subentrato proprio a Fantantonio) ben imbeccato da un ispirato Montolivo.

Giuseppe Rossi e Cassano a segno – Prandelli conferma la formazione prevista alla vigilia, con il tandem Giuseppe Rossi-Cassano in avanti. La squadra azzurra prende in mano il pallino del gioco fin dai primi minuti. Al 13′, su palla filtrante di Rossi, Cassano ci prova di destro trovando la respinta del portiere estone Pareiko. Sul corner seguente, lo stesso Rossi va vicino alla rete di testa. Ancora l’attaccante del Villarreal protagonista al 19′: splendida palla lunga di Montolivo, conclusione di sinistro respinta dal portiere. A forza di spingere, al 21′ l’Italia passa in vantaggio: Cassano recupera palla sulla trequarti, assist a Rossi che controlla, difende palla e insacca di sinistro. Ancora Pepito in evidenza alla mezz’ora: sventola dal limite e palla che centra il palo. Al 39′ l’Italia trova il raddoppio: palla dentro di Montolivo, Cassano conclude in diagonale e infila sul secondo palo.

Pazzini chiude i giochi – La ripresa si apre su ritmi più lenti. Al 4′ Montolivo ci prova dal limite: palla alta sopra la traversa. Per vedere un’altra opportunità bisogna aspettare il 20′, quando Pirlo  ci prova su punizione e colpisce in pieno il palo. Passano 2′ e Nocerino tenta la fortuna dalla distanza, trovando la respinta del portiere. Al 23′ gli azzurri arrivano al terzo gol: bella scucchiaiata di  Montolivo, Pazzini si trova a tu per tu con Pareiko e lo batte di destro. Nel finale di gara l’unica parata di Buffon, che blocca senza difficoltà una botta dai 30 metri di Vunk. Poi ci provano il neo entrato Giovinco (diagonale da fuori, palla a lato) e Chiellini (rovesciata bloccata dal portiere) ma il risultato non cambia più.

Pier Francesco Caracciolo