Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Lady Gaga chiuderà l’Europride a Roma l’11 giugno

CONDIVIDI

Lady Gaga all’Europride di Roma. Adesso è ufficiale: Lady Gaga parteciperà alla parata di chiusura dell’Europride di Roma 2011, sabato 11 giugno al Circo Massimo. A confermare la notizia sono il comitato Europride e la Universal Music Italia, che in una nota congiunta gioiscono per il sostegno accordato dalla celebre popstar “alla causa della comunità lgbt (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender)”. Stefani Joanne Angelina  Germanotta, questo il nome all’anagrafe di Lady Gaga, salirà sul palco allestito al Circo Massimo alla fine della parata che partirà da piazza dei Cinquecento e, dopo un breve intervento, canterà gratis per la gioia dei suoi tantissimi fan. La stella della musica internazionale, anticipa Vladimir Luxuria, sarà “accompagnata da drag queen vestite con i suoi look più famosi”.

La mediazione dell’ambasciata Usa. La presenza di Lady Gaga alla più importante manifestazione internazionale europea di orgoglio omosessuale, che ogni anno vede protagonista una capitale d’Europa, “rappresenta una scossa per l’Italia sui diritti delle persone lesbiche, gay e trans”, spiega Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center. “L’Europride può così lanciare un segnale chiaro sull’assenza di diritti in Italia a livello internazionale. Lady Gaga – continua Marrazzo – è da sempre impegnata per i diritti gay e ci auguriamo che possa essere d’esempio per molti altri artisti anche in Italia”. Il Gay Center ringrazia anche l’ambasciata degli Stati Uniti in Italia “che già lo scorso dicembre aveva sostenuto il numero verde Gay Help Line. L’attenzione degli Usa verso i diritti delle persone lesbiche, gay e trans è molto importante – conclude Marrazzo – e segna la necessità di un grande cambiamento nel nostro Paese”.

Una voce forte contro l’omofobia. “Avevamo bisogno di una voce forte capace di abbattere il muro di silenzio che circonda l’Europride di Roma“, spiega Paolo Patanè, presidente nazionale di Arcigay, l’associazione che assieme a Circolo Mario Mieli, Agedo (Associazione Genitori, Parenti e Amici Di Omosessuali), Famiglie Arcobaleno (Associazione Genitori Omosessuali) e M.I.T. (Movimento Identità Transessuale) ha promosso l’evento.”La partecipazione della grande popstar è il frutto di trattative durate mesi – sottolinea Patanè – ed è stato decisivo, oltre alla tenacia delle associazioni, anche l’intervento dell’ ambasciatore statunitense David Thorne, che ha scritto una lettera a Lady Gaga. Da me e da tutto il comitato di Europride va quindi un grazie particolare all’ambasciatore, oltre che alla Universal Music Italia”.

R. E.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram