Vertice ad Arcore tra Berlusconi e Bossi. Letta: Sarà una giornata calda

Roma – Il sottosegretario scherza sul “pranzo della verità” tra Berlusconi e Bossi. Sul tavolo la strategia dell’esecutivo per rispondere al risultato catastrofico delle amministrative.

Il vertice – Non poteva  mancare un incontro tra i due leader della maggioranza dopo il ciclone amministrativo grazie al quale il centrosinistra ha praticamente conquistato il nord e la sua capitale, Milano.
La giornata politica si preannuncia calda“, ha anticipato il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Gianni Letta, aprendo i lavori di un convegno a Roma. “Devo uscire un po’ prima perché, come avete letto sui giornali, la giornata si preannuncia piuttosto calda, non solo meteorologicamente“. Chiaro il riferimento al vertice.
Berlusconi, con a fianco il ministro della giustizia e neosegretario del Pdl Angelino Alfano, accoglierà lo stato maggiore della Lega. Fra le questioni su cui discutere c’è il rimpasto di governo e il nuovo ministro della giustizia, la manovra economica e i ministeri al nord.
Un ulteriore riferimento all’attualità politica italiana Letta lo ha poi fatto rivolgendosi all’ex commissario europeo Mario Monti: “Ti ringrazio per il richiamo alla responsabilità, quando hai detto che le prossime tre settimane saranno settimane chiave per l’Europa. Temo che lo saranno anche per l’Italia“.

Matteo Oliviero