Calciomercato Milan: spuntano i nomi di Menez e Maxwell

Calciomercato Milan – Dopo la conquista dello scudetto, il Milan non rinuncia ad investire sul mercato per rendere la rosa sempre più competitiva anche in campo internazionale. Nonostante gli acquisti ufficiosi (ma comunque annunciati da Galliani) di Mexes e Taiwo, la dirigenza rossonera ha già pronti altri due colpi: il terzino sinistro Maxwell del Barcellona e il trequartista della Roma Jeremy Menez. Il brasiliano ex Inter che ha trovato poco spazio negli undici titolari di Guardiola, sarebbe interessato ad un ritorno in Italia spinto anche verso la sponda rossonera dal suo procuratore Mino Raiola, da mesi ormai il collaboratore numero uno del club di via Turati. Allegri ha da tempo approvato l’acquisto di un altro difensore di fascia nonostante l’arrivo di Taiwo, visto che nei suoi piani ha intenzione di provare diverse alternative tattiche che comporterebbero un eventuale avanzamento del terzino nigeriano. L’unico nodo da sciogliere nell’operazione Maxwell è il passaporto extracomunitario del brasiliano.

Menez esclude l’arrivo di Hamsik e Ganso – Il Milan è da tempo in cerca di un trequartista/mezzala che possa aggiungere fantasia al reparto offensivo ormai già collaudato. I nomi dei vari Hamsik e Ganso hanno fatto notizia nell’ultimo periodo, ma ad essere in vantaggio in questo momento sembra essere il talentuoso Jeremy Menez di proprietà della nuova Roma di DiBenedetto. Il francese, classe ’87, è ormai in rapporti poco idilliaci con l’ambiente giallorosso, e un suo trasferimento è prevedibile ormai da diversi mesi. Il Milan dal canto suo però, è pronto ad offrire al massimo 10 milioni di euro per portare il trequartista in rossonero, cifra ritenuta leggermente bassa dalla dirigenza capitolina. Tuttavia, il calciatore sembrerebbe interessato alla nuova destinazione e si presume che i suoi procuratori abbiano raggiunto già un accordo di massima con il club di via Turati. Un eventuale arrivo del 24enne francese, comporterebbe (almeno momentaneamente) la rinuncia del Milan ad Hamsik e Ganso.

Giuseppe Carotenuto