Pillola anticoncezionale, arriva quella per gli uomini

La pillola per l’uomo. Da tempo se ne parla, e ora a quanto pare si sta davvero sperimentando la pillola per lui. Il “pillolo” è infatti in fase di sperimentazione negli Stati Uniti e funzionerebbe in maniera analoga alla pillola anticoncezionale femminile, senza avere effetti collaterali. La pillola contraccettiva maschile si chiama BMS-189453 e si prende per via orale. E’ il risultato di una ricerca condotta dalla Columbia University Medical Center e guidata dalla dottoressa Debra Wolgemuth, che ha messo a punto questo nuovo farmaco con lo stesso funzionamento della pillola anticoncezionale somministrata dalla donna: in questo caso modifica la produzione di sperma limitandone le dosi.

Il funzionamento e gli effetti. Assumendo la pillola l’uomo interromperebbe temporaneamente la propria fertilità, andando a limitare la produzione di sperma a dosi più basse del previsto (ovvero 1mg/Kg del peso corporeo), per poi ripristinarla nel momento in cui smetterà di assumere il farmaco. “Non abbiamo osservato nessun effetto collaterale e, al momento, i topi sembrano accoppiarsi senza problemi”. Questo è quanto ha spiegato Debra Wolgemuth, coordinatrice dello studio. Al momento lo studio è stato condotto solo sui topi e si è dimostrato davvero molto efficace, ma si sta ancora attendendo di testare questo farmaco sugli uomini per scoprire quali saranno i suoi effetti, anche se dovrebbero rivelarsi analoghi.

Non ancora in commercio. La pillola anticoncezionale o pillola contraccettiva è il farmaco contraccettivo ormonale considerato, attualmente, il più sicuro tra quelli reversibili, poichè inibisce gli eventi ormonali che inducono l’ovulazione femminile. Pochissimi farmaci della stessa categoria, ovvero pillole anticoncezionali per uomini, sono arrivati ad oggi alla fase di trial sull’uomo e nessuno è ancora disponibile sul mercato.

Adriana Ruggeri