Home Sport Motori F1, Alonso: “Buone chance di lottare per le prime posizioni”

F1, Alonso: “Buone chance di lottare per le prime posizioni”

F1, Alonso fiducioso – Il clima nel box Ferrari appare leggermente meno teso rispetto ai meni scorsi. Sia perchè i sorrisi per il secondo posto conquistato a Monaco sono ancora freschi, sia perché le favorevoli condizioni presenti nel tortuoso circuito monegasco si ripresenteranno anche qui in Canada. La 150° Italia infatti non digerisce le mescole dure ed i circuiti con lunghe curve veloci, fattori totalmente assenti visto che la Pirelli riproporrà la gamma di pneumatici più morbida e il layout del circuito di Montreal è composto solo da lunghi rettilinei e chicane veloci da terza-quarta marcia. Alonso quindi ritorna ottimista: “Qui l’efficienza aerodinamica, al momento il nostro tallone d’Achille, è meno rilevante e quindi pensiamo di poter avere più chance di lottare per le prime posizioni

Circuito favorevole – Ma vi sono anche altri fattori che possono infondere speranza e sogni: “Pur avendo dei tratti molto veloci, sul tracciato canadese vanno bene le macchine che salgono sui cordoli senza scomporsi troppo e che sono in grado di avere una buona trazione in uscita dalle curve lente, caratteristiche che fanno parte dei punti di forza della 150° ItaliaAnche i freni sono un elemento fondamentale su questo circuito: bisognerà lavorare bene durante le prove libere per capire quale sia il giusto livello di raffreddamento in modo da evitare il rischio di trovarsi in difficoltà in gara” La monoposto di Maranello, sul piano teorico, ha tutte le carte in regola per tenere il passo dei migliori e ambire addirittura alla prima vittoria stagionale.

Sfida interessante – Inoltre, per la prima volta in assoluto, la FIA permetterà l’uso dell’ala mobile posteriore in due tratti e non solo nel rettilineo d’arrivo, il tutto per favorire ancora di più i sorpassi e lo spettacolo: “Avremo due punti in cui la domenica sarà possibile usare il DRS. Sono curioso di vedere cosa accadrà: sulla carta chi sarà riuscito a superare già nella prima zona avrà poi un bel vantaggio perché potrà riutilizzare l’ala mobile anche sul rettilineo principale, pur essendo già davanti all’avversario diretto. Sarebbe bello poter trionfare qui perché la vittoria ci manca da troppo tempo, ma mi aspetto una McLaren ed una Red Bull molto forti e non dobbiamo dare nulla per scontatoAspettiamoci un week-end davvero emozionante.

Riccardo Cangini