La figlia di Sting debutta in Italia a Firenze

Sting, Coco Sumner – Toscana di nascita, la figlia di Sting suonerà proprio a Firenze con il suo gruppo, i “Blame Coco“, il 13 giugno prossimo al Piccolo Teatro. Coco Sumner, al secolo Eliot Paulina Sumner, è la figlia d’arte in questione che si esibirà dal vivo nell’ambito della manifestazione “Maggio altra musica” per il 74° Festival del Maggio musicale fiorentino. Il suo gruppo suona un indie rock molto particolare che affonda le sue radici nella musica di Jimi Hendrix.

Musica – Notevoli le influenze eighties nelle note dei “Blame Coco”, anche se uno tra gli artisti preferiti della figlia di Sting è proprio Jimi Hendrix, seguito a ruota dai Duran Duran e dai Sex Pistols. Coco Sumner si dedica totalmente alla musica già dall’età di 17 anni, abbandonando così la scuola. Con la band di cui è leader pubblica il primo album solo nel 2010: “The Constant”. Precedentemente però erano stati rilasciati alcuni singoli, piazzatisi in ottima posizione nelle chart. Tra questi, “Caesar”, uscito a febbraio 2010 e “Self Machine”, in classifica complessivamente per 34 settimane in tutta Europa.

Pisana – Coco Sumner è toscana di nascita, pisana per la precisione. E’ figlia del noto cantante e bassista Sting e dell’attrice Trudie Styler. Figlia d’arte, si è avvicinata al rock fin dall’infanzia, per l’esattezza quando la mamma le regalò l’album “Are you experienced?” di Jimi Hendrix. Fu quel disco a cambiarle la vita, a farle conoscere qualche anno più tardi anche i Sex Pistols, e a convincerla ad iniziare a comporre musica propria già all’età di 14 anni. Il debutto dei “Blame Coco” sul suolo italico è previsto per il 13 giugno prossimo al Piccolo Teatro, ore 21.

Rosario Amico